28.4 C
Gorizia
giovedì, 18 Agosto 2022

Trieste – Fincantieri: disagi sulla linea 51? La risposta di APT

19.02.21 – 12.00 – Nella giornata di ieri sono stati segnalati alcuni disagi nella stazione degli autobus di Trieste riguardanti i passeggeri diretti alla Fincantieri tramite la linea APT 51. Il fatto, stando a quanto indicato, sembrerebbe non essere isolato: l’autobus che doveva partire alle 12.05 sarebbe arrivato con un quarto d’ora di ritardo, portando disagi ai lavoratori che, a quell’ora -come in altri determinati momenti della giornata- prendono la linea diretta per la Fincantieri. Ad essere segnalata, inoltre, anche la cospicua quantità di passeggeri presenti che sono riusciti a salire a stento sul mezzo a causa delle disposizioni anti Covid (che prevedono la metà dei posti a sedere).

“Ci tengo a precisare” risponde la presidente dell’APT Caterina Belletti, sentita nel merito, “che ogni tipo di ritardo ci viene monitorato quotidianamente tramite la S.c.a.r.l.. In questo caso specifico non mi sembra ci sia stato ritardo né che ci siano state ulteriori segnalazioni (che possono essere effettuate da tutti i cittadini ndr.)“.

“Apt e Fincantieri sono in contatto quotidianamente”, aggiunge inoltre in merito al coordinamento tra Apt e Fincantieri e relativamente alla possibilità di ampliare le corse. “Per quanto riguarda la richiesta di linea dedicate, ciò non dipende né da noi né dalla Regione: i mezzi aggiuntivi sono decisi a livello ministeriale, e attualmente dirottati sulle linee scolastiche. Certe scelte che potremmo fare, quindi, sono in un periodo di ‘stand by’ ma stiamo lavorando su tutti i fronti -anche riguardo la Fincantieri- per il post Covid.” Fincantieri, a riguardo, spiega di non aver ricevuto nessun tipo di lamentela.

Dopo un periodo di sospensione dei servizi per il cantiere -durante il Covid, in cui la fabbrica era chiusa- quindi, il servizio è ripreso esternamente ma non internamente. Attualmente, a causa dei disagi per il traffico ridotto, la situazione sembra quindi gestibile nel limite delle capacità ma si spera in una cooperazione ancora più stretta tra APT Gorizia e Trieste.

Attualmente APT, come è noto, fa parte del consorzio TPL FVG che comprende ATAP Pordenone, Arriva Udine SpA (ex SAF Autoservizi), APT Gorizia e Trieste Trasporti .

Michela Porta

 

Ultime notizie

Dello stesso autore