21.4 C
Gorizia
martedì, 16 Agosto 2022

Riqualificazione energetica: quali novità con il Superbonus 110 per cento?

24.03.2021 – 10.02 – Il Superbonus sta trainando gli investimenti in Italia, con un avvio positivo nel 2021 come indicato dal sottosegretario Riccardo Fraccaro, infatti nei primi due mesi si contano cantieri per un valore di quasi 3 miliardi di euro. Intanto sono arrivati gli ultimi aggiornamenti dell’Agenzia delle Entrate, per fare chiarezza sulle novità per le agevolazioni fiscali introdotte con la Legge di Bilancio 2021.
In attesa del via libera da parte della Commissione Europea, la legge n. 178 del 30/12/2020 prevede la proroga fino al 30 giugno 2022 per la realizzazione dei lavori coperti dal Superbonus 110 per cento, con la possibilità di arrivare fino al 31 dicembre 2022 e al 30 giugno 2023 in alcuni casi specifici. Un’altra novità riguarda l’inserimento tra gli interventi trainati della rimozione delle barriere architettoniche, se l’operazione viene effettuata insieme a un lavoro trainante principale.
L’Agenzia delle Entrate ha confermato anche l’applicazione delle agevolazioni agli edifici formati da due a quattro unità immobiliari, di proprietà di persone fisiche anche se in regime di comproprietà. Ovviamente, rimane la possibilità di convertire la detrazione fiscale del 110 per cento in cessione del credito o sconto in fattura, con la possibilità di cedere il rimborso maturato a fornitori, banche e intermediari finanziari autorizzati.

Il ruolo dei tecnici nell’ottenimento del Superbonus 110 per cento. Il forte aumento degli investimenti per l’efficientamento energetico degli edifici sta offrendo nuove opportunità per i tecnici abilitati e le imprese, tuttavia è essenziale aggiornarsi e capire come passare dalla normativa alla pratica.
Una soluzione efficace consiste nel seguire un corso online sul Superbonus 110 per cento, rivolgendosi a realtà di riferimento del settore come Unione Professionisti, azienda specializzata nella formazione tramite e-learning.
Con il Superbonus 110 per cento, infatti, è possibile ricevere incentivi fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, tuttavia è fondamentale il supporto dei tecnici. I professionisti sono chiamati a realizzare una serie di adempimenti per i clienti, tra cui l’asseverazione tecnica, il visto di conformità e l’attestato di prestazione energetica (APE), passaggi indispensabili per l’acquisizione dei rimborsi fiscali.
Inoltre, i professionisti devono occuparsi degli studi di fattibilità, per valutare la presenza dei requisiti tecnici negli edifici, devono fornire indicazioni sugli interventi da effettuare e certificare ogni passaggio, producendo i relativi documenti tecnici.
Dopodiché, è necessario gestire le pratiche burocratiche e inviare le comunicazioni all’Agenzia delle Entrate e all’Enea, operazioni che richiedono una profonda conoscenza degli obblighi e delle responsabilità previste dalle disposizioni di legge.
Per affrontare questa sfida con la giusta preparazione un corso online di aggiornamento professionale rappresenta una risorsa utile per migliorare le proprie conoscenze in merito al Superbonus e approfittare delle opportunità garantite dal boom di richieste di consulenza professionale nell’ambito della riqualificazione energetica.
Si tratta di una competenza utile per tantissimi professionisti, tra cui ingegneri, architetti, consulenti finanziari, commercialisti, geometri e certificatori energetici.

Come agevolare le gestione degli adempimenti per il Superbonus 110 per cento. Gestire gli adempimenti tecnici per il Superbonus 110 per cento non è affatto semplice, infatti bisogna fornire una consulenza a 360 gradi ai clienti, dalla valutazione preliminare fino al rilascio dell’asseverazione tecnica. In questo caso, è necessario un mix di competenze, conoscenze delle normative e innovazione tecnologica, per garantire un supporto completo ai committenti e svolgere tutti i procedimenti burocratici in modo impeccabile.
Le nuove tecnologie offrono senza dubbio un aiuto ai tecnici, poiché grazie ai software progettati appositamente per queste finalità è possibile agevolare una serie di compiti, dal calcolo del miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, al conteggio delle detrazioni fiscali ottenibili a seconda del tipo di lavoro da realizzare.
Le applicazioni sono messe a disposizione da fornitori privati oppure da enti come l’Enea, sul cui sito è possibile trovare programmi utili per semplificare i calcoli energetici sugli interventi agevolabili.
Con un corso specializzato sul Superbonus è possibile approfondire tutti gli aspetti tecnici e normativi, dalla verifica dei requisiti dell’immobile fino al calcolo delle detrazioni per i rimborsi fiscali, con la possibilità di vedere anche esempi pratici di gestione di un lavoro commissionato da un cliente.
Considerando anche i nuovi fondi in arrivo dall’Unione Europea con il Next Generation EU, gli investimenti per il risparmio energetico sono destinati ad aumentare in futuro, uno scenario che assicura prospettive importanti per i professionisti che sapranno rispondere alle esigenze di questo mercato in crescita.

[network]

Ultime notizie

Dello stesso autore