Monfalcone, da domani riapre la galleria d’arte contemporanea

Riprendono le visite guidate alla mostra “Nino Zoncada da Monfalcone al Mondo”

25.04.2021 – 11.00 – Nel rispetto dell’ultimo Decreto legge n.52 del 22 aprile, che richiama al DPCM del 2 marzo, e con l’ingresso della regione in zona gialla, la Galleria d’Arte Contemporanea di Monfalcone riapre al pubblico lunedì 26 aprile e propone, fino al prossimo 6 giugno, la mostra “Nino Zoncada da Monfalcone al Mondo”, organizzata e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Monfalcone, in collaborazione con il Consorzio Culturale del Monfalconese, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Gli orari di apertura della Galleria sono i seguenti: lunedì dalle 10.00 alle 19.00, martedì dalle 16.00 alle 19.00, mercoledì dalle 10.00 alle 13.00, giovedì dalle 16.00 alle 19.00, venerdì dalle 10.00 alle 19.00. Riprendono inoltre le visite guidate nelle seguenti giornate e orari: ogni mercoledì alle 11.00 e ogni giovedì e venerdì alle 17.00 con prenotazione obbligatoria, telefonando ai numeri 0481.494177- 371 o scrivendo un email a galleria.didattica@comune.monfalcone.go.it

Il percorso espositivo, a cura di Giulia Norbedo e Giulio Princic, si sviluppa in Galleria a partire da un’introduzione relativa ai cambiamenti tecnici e sociali del territorio tra gli anni Venti e gli anni Sessanta del Novecento per poi focalizzarsi sul lavoro di Nino Zoncada nell’ambito dell’allestimento e della progettazione dei grandi transatlantici italiani. Il nome di Zoncada si intreccia, nel percorso di visita, ai nomi degli altri suoi grandi colleghi designer e architetti, come Gio Ponti, portando a un lineare percorso di evoluzione stilistica sulle navi del Novecento. Il percorso di visita non si limita a una puntuale descrizione degli allestimenti interni ma tocca anche lo sviluppo dell’evoluzione tecnica e tecnologica della navalmeccanica, incontrando nomi quali quelli del celebre Ingegner Nicolò Costanzi e di Egone Missio. I due percorsi paralleli, quello tecnico e quello artistico, sono presi in considerazione di pari passo a quello sociale, con un focus specifico sulla figura dell’operaio del cantiere di Monfalcone: vero protagonista della storia locale, fulcro indiscusso di un processo unitario che ha portato e ancora porta, il nome della città di Monfalcone nel mondo.

Inoltre, riaprono al pubblico le sale studio della Biblioteca di Monfalcone: è possibile tornare a studiare e a leggere giornali e riviste nel palazzo di via Ceriani 10, durante l’orario di apertura: lunedì-venerdì 9.00-13.00 / 14.30-18.30 e sabato mattina 9.00-13.00.
Da lunedì 26 aprile saranno disponibili trenta posti a sedere per studiare e sette posti per consultare i quotidiani; chi lo desidera, giorno per giorno potrà riservare il proprio posto al 338-3772420 (chiamata o Whatsapp).
Si ricorda che si può studiare in Biblioteca solo con materiale proprio e che non si può accedere liberamente agli scaffali.
Tutti i posti a sedere sono opportunamente distanziati. Per accedere ai locali della Biblioteca è necessario indossare sempre la mascherina, igienizzarsi le mani e mantenere la distanza di sicurezza.

c.s