Covid, Serracchiani (PD): “Cortei sono fattore di rischio, si valutino provvedimenti”

30.10.2021 – 08.00 – “I cortei e gli assembramenti non possono trascinarci di nuovo nell’incubo dei contagi e degli ospedali in emergenza: le manifestazioni a ripetizione, senza cautele e senza l’uso delle elementari misure di protezione personale, stanno diventando un vero fattore di rischio per la popolazione e per le attività economiche. Occorre che le autorità locali e nazionali valutino provvedimenti intesi a mettere in sicurezza la salute della maggioranza dei cittadini, esposta deliberatamente a rischio da alcune migliaia di persone che vanno richiamate e messe di fronte alla loro responsabilità”. Lo afferma la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani, alla luce della crescita dei contagi e di una percentuale di positività del 4,11%.

Per la parlamentare “la manifestazione del pensiero è libera ma deve essere espressa nei limiti delle norme di sicurezza dettate dall’epidemia. Né ci si illuda che Trieste, ormai divenuta un vero e proprio focolaio, resti un’isola. Le persone che partecipano ammassate ai cortei – aggiunge Serracchiani – vanno e vengono anche da altre parti della regione e non solo, creando uno scambio pericoloso ed espandendo l’area in cui il Covid torna ad attecchire. Senza contare le centinaia di persone costrette alla quarantena per contatti con manifestanti positivi”.
C.S. Debora Serracchiani