CCM e BiblioGO! avviano la produzione di audiolibri

17.11.21-08.30-Il Consorzio Culturale del Monfalconese con il Sistema bibliotecario BilioGO! dà il via alla produzione di audiolibri, partendo dai volumi che ha pubblicato negli anni e di cui ha i diritti. Il primo incontro di formazione dei lettori volontari del gruppo Lettori in Cantiere della Biblioteca comunale di Monfalcone avrà luogo oggi, mercoledì 17 novembre, alle 17.00, nella sala conferenze della sede del CCM in Villa Vicentini Miniussi a Ronchi dei Legionari. “L’azione rientra nelle attività editoriali, in costante sviluppo e crescita, del CCM che iniziano un nuovo percorso”, sottolinea il presidente del Consorzio Culturale Davide Iannis. L’appuntamento vedrà la partecipazione di Gianluigi Rellini, iscritto alla sezione pordenonese di Uici (Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti). Grazie alla disponibilità dell’associazione Amici del Libro Parlato Lions di Verbania, per tramite proprio di Gianluigi Rellini, si è potuto dare inizio al percorso formativo che porterà il CCM ad avere una serie di qualificati lettori di audiolibri per le sue edizioni e permetterà al Sistema bibliotecario BiblioGO! di creare un’audioteca. L’intenzione de Consorzio Culturale è quella di mettere a disposizione i contenuti attraverso il suo nuovo sito internet, di ormai imminente pubblicazione. Per realizzare l’attività il CCM ha quindi richiesto la disponibilità del gruppo Lettori in cantiere a iniziare un percorso formativo per diventare lettori di audiolibri, mettendo da parte sua a disposizione le attrezzature per la registrazione. Sono 12 i volontari che hanno aderito e prenderanno parte al percorso formativo e all’attività successiva.

L’iniziativa nasce dalle valutazioni effettuate nel 2020 a fronte dei periodi di lockdown e dalla richiesta di concessione della lettura del libro “Necropoli” di Boris Pahor, da parte di Rellini per il progetto Memoria, realizzato dall’Aned (Associazione nazionale ex-deportati nei campi di concentramento nazisti) per la conservazione del ricordo della deportazione, utilizzando lo strumento del web. Necropoli è il romanzo autobiografico scritto dallo scrittore di origine slovena Boris Pahor sulla sua prigionia nel campo di concentramento di Natzweiler-Struthof. Il titolo originale è “Nekropola” scritto in lingua slovena nel 1967. Nel 1995 il testo ha vinto la prima edizione del Premio “Srečko Kosovel”, istituito dal Consorzio Culturale del Monfalconese per la traduzione di opere in prosa e in poesia dalla lingua slovena alla lingua italiana. Nel 1997 il CCM ha pubblicato il testo in italiano con la traduzione di Ezio Martin e il disegno in copertina di Zoran Mušič. Nel 2005 è uscita la seconda edizione, sempre a opera del CCM, con una revisione curata da Valerio Aiolli. Lo stesso testo è proposto al pubblico italiano nel 2008 da Fazi Editore, con una prefazione di Claudio Magris. Le varie edizioni sono disponibili all’interno del Sistema bibliotecario.

c.s.