Monfalcone non rinuncia al pranzo di Natale per chi è in difficoltà

24.11.21-12.00-Il Comune di Monfalcone non rinuncia al Natale e propone un’alternativa per facilitare le persone sole, in difficoltà o impossibilitate a preparare il pranzo autonomamente. Come lo scorso anno, anche quest’anno il Comune organizzerà il pranzo natalizio da far consumare nella propria abitazione, per le persone che verranno indicate dal Servizio Sociale Professionale o attraverso altri canali di individuazione. I pranzi saranno consegnati dai volontari a domicilio o nei punti di distribuzione presso l’Oratorio San Michele e il Centro rionale di Largo Isonzo in via Natisone.

“Non intendiamo far venir meno il sostegno del Comune alle persone in occasione del Natale, ma dobbiamo innovare il progetto in modo che sia realizzabile nel rispetto dell’attuale situazione sanitaria, mantenendo lo spirito di vicinanza e l’intento di celebrare la festività del Natale particolarmente importante per la nostra comunità” dichiarano il Sindaco Anna Maria Cisint e l’Assessore alle Pari Opportunità Giuliana Garimberti.

L’iniziativa verrà promossa tramite iI servizio sociale, le organizzazioni di volontariato cittadino, l’emporio della Solidarietà, la parrocchia e i canali social del Comune, al fine di contattare il maggior numero possibile di persone che si trovino in stato di difficoltà in modo che possano ricevere il pasto.

C.s.