A Salò in emergenza la Triestina in cerca di conferme contro l’ex Pavanel

15.11.2020 – Si scaldano i motori per l’11ª giornata del campionato 2020/2021 di Serie C. La Triestina, in emergenza a causa dei numerosi indisponibili tra infortunati e positivi al Sars-Cov2, fa questo pomeriggio visita alla FeralpiSalò del grande ex Massimo Pavanel, approdato sulla panchina salodiana all’inizio di questa stagione. Al “Turina” si scenderà in campo alle 17,30, con il fischietto del signor Cudini di Fermo a dare il via alle ostilità, mentre i segnalinee saranno Meocci di Siena e Allocco di Bra. Completa il quartetto arbitrale il quarto uomo Giaccaglia di Jesi.

Sarà già un vero e proprio scontro diretto (come, del resto, negli ultimi anni è sempre stato), quello tra le due formazioni in campo questo pomeriggio. A dirlo è la classifica, che vede entrambe le formazioni appaiate a quota 17 punti (ma con la Triestina che ha giocato una gara in meno, avendo visto rinviata la gara di Gubbio, il cui recupero è previsto per mercoledì 25 novembre alle 15) dietro alle prime della classe Padova e Perugia (che conducono la graduatoria con 20 punti) e alle prime inseguitrici, Südtirol e Modena che di punti ne hanno 19.

Si prospetta dunque una vera e propria battaglia sportiva in campo, tra due delle formazioni più interessanti di questo campionato, che pure nell’ultima giornata hanno vissuto momenti molto diversi: i lombardi arrivano allo scontro dopo il pesante tracollo di Verona, dove hanno ceduto 3-0 alla Virtus, mentre i giuliani vengono dalla vittoria sull’Imolese, sconfitta da Gomez e compagni per 1-0 con la prima rete nella seconda esperienza alabardata per Petrella. Saranno diverse, dunque, anche le motivazioni delle due squadre: a caccia di riscatto gli uni, vogliosi di confermarsi gli altri: la Triestina viene infatti da cinque risultati utili consecutivi (dopo il pesante ko di Legnago, infatti, sono arrivate tre vittorie, intervallate da due pari).

Diverse le motivazioni, ma anche le condizioni in cui le due squadre si presentano al big-match: quasi tutti abili e arruolabili gli uomini di Pavanel, che dovrà fare a meno solo dello squalificato Bacchetti e del lungodegente Carraro e potrà contare dunque su una vasta gamma di scelte per il suo rodato 4-3-3. Opposta, invece, la situazione in cui si trova Gautieri: la sua Triestina, infatti, dovrà fare a meno di ben otto effettivi, pur potendo comunque gioire per i recuperi di Rossi e Giorico (risultati positivi a seguito del ciclo di tamponi effettuati dalla società lo scorso martedì ma negativi a seguito degli ulteriori controlli, che come riportato dalla società sui propri canali social non hanno tra l’altro rilevato ulteriori positività tra i tesserati alabardati). Sospiro di sollievo, dunque, per Gautieri, che – pur nell’emergenza dettata dalle ben dieci indisponibilità – recupera quantomeno un elemento di spessore quale Giorico, sovente impiegato nelle ultime uscite in cabina di regia al posto di Lodi.

I convocati del tecnico campano sono in definitiva 22, tra i quali figurano anche i giovani Groaz, Zanchetta, Butti e Cavaliere, mentre sono assenti gli infortunati di lungo corso Procaccio, Ioime e Paulinho, l’acciaccato Struna e i giocatori positivi al virus: Sarno, Litteri, Ligi, Granoche, Boultam e Valentini. Questo l’elenco dei convocati:
Offredi, Rossi, Groaz, Brivio, Capela, Filippini, Lambrughi, Rapisarda, Tartaglia, Zanchetta, Calvano, Giorico, Lodi, Maracchi, Palmucci, Rizzo, Butti, Cavaliere, Gatto, Gomez, Mensah, Petrella.

Di seguito, invece, l’elenco dei 23 uomini chiamati da Pavanel: De Lucia, Liverani, Magoni, Bergonzi, Brogni, Giani, Legati, Messali, Mezzoni, Rizzo, Vitturini, Hergeligiu, Gavioli, Guidetti, Morosini, Pinardi, Scarsella, Ceccarelli, De Cenco, D’Orazio, Miracoli, Petrucci, Trulli.