19.7 C
Gorizia
martedì, 16 Agosto 2022

Nasce la Zona Logistica Semplificata (ZLS) per unire Porto e Regione

19.11.2020 – 13.49 – Il Friuli Venezia Giulia, per la sua collocazione geografica nel profondo nord est, si propone come una privilegiata Piattaforma Logistica, un ideale punto di scambio di merci e tecnologie.
Eppure, proprio il suo essere “al confine”, la mette di fronte alla concorrenza di vicini agguerriti; con i quali si dialoga, certo, ma il cui vantaggio è notevole: dall’efficienza dell’Austria, al regime fiscale innegabilmente basso della Slovenia, la Regione con Trieste ha sempre necessitato di un’ulteriore “spinta”. Quest’incoraggiamento dovrebbe realizzarsi a breve con la proposta di una Zona Logistica Semplificata (ZLS). Si tratta di un’area, connessa a un retroterra portuale, fiscalmente vantaggiosa per le imprese e gli investimenti. L’istituzione di una ZSL permette inoltre di porre direttamente in contatto infrastrutture viarie, ferroviarie e industriali, ponendo le basi per una sinergia moderna e competitiva. L’esempio del vicino Veneto è in tal senso incoraggiante.

La nuova ZSL è stata presentata ieri nella sede della Regione a Udine, dagli assessori regionali a Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, Attività produttive, Sergio Emidio Bini e alle Finanze, Barbara Zilli con i portatori di interesse fra cui la Camera di commercio Venezia Giulia Trieste e Gorizia e l’Ente camerale Pordenone-Udine, i comuni di Trieste, Gorizia, Monfalcone, San Giorgio di Nogaro e Cervignano del Friuli, gli Interporti di Pordenone, Cervignano del Friuli e Trieste, il Cosef e la Sdag.

“Si tratta di un’opportunità unica per il Friuli Venezia Giulia – ha detto Bini – che si traduce anche in un vantaggio da un punto di vista burocratico con una notevole semplificazione amministrativa; un beneficio per l’intero territorio da cogliere in modo unitario per rafforzare la capacità del Friuli Venezia Giulia di attrarre investimenti con ricadute positive sulla competitività della regione. La nuova programmazione comunitaria, in questo senso, può aiutarci a diventare più attrattivi così come il Recovery che potremo utilizzare per la Zls”.

Pizzimenti ha inoltre evidenziato l’importanza di questo strumento sul fronte logistico. “In quest’ottica – ha sottolineato – la Zls arricchirà l’infrastrutturazione del nostro territorio, migliorando l’efficienza dei trasporti. Un’occasione rilevante per lo sviluppo della regione nei prossimi anni, da non trascurare”.

Infine l’assessore Zilli ha rimarcato come “la competitività anche fiscale del Friuli Venezia Giulia è perseguita con forza dalla Giunta regionale e lo strumento della Zls è un’occasione imperdibile per questo territorio che deve essere promossa in modo unitario”.

[z.s.]

Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore