19.7 C
Gorizia
martedì, 16 Agosto 2022

Finanziamenti a Monfalcone, Cisint a opposizione: “Faranno fare un salto di qualità alla città”

19.12.2020 – 14.00 – “La posizione del consigliere Moretti e di altri esponenti dell’opposizione di sinistra, sui finanziamenti concessi dalla Regione al Comune di Monfalcone ha dell’incredibile”. Così in una nota il Sindaco Anna Cisint. “Alla fine del 2016, inizio del mandato della nuova Amministrazione, la società di gestione delle Terme aveva annunciato la chiusura dello stabilimento e richiesto un risarcimento milionario, il centro visite di Pietrarossa era un luogo di abbandono, la Rocca non accessibile da vent’anni, Marina Julia in forte degrado e nessuno immaginava di aprire lo stabilimento storico dell’Isola dei Bagni. In pochi anni, abbiamo realizzato una trasformazione radicale restituendo alla città e ai cittadini i luoghi più importanti del territorio, che si integreranno nel contesto delle altre grandi opere come la nuova piazza della Repubblica e il nuovo porticciolo del canale Valentinis. Tutti i monfalconesi possono misurare direttamente il cambiamento e la riqualificazione che ha avuto la città, che solo il consigliere Moretti e l’opposizione di sinistra si rifiutano di vedere, ciechi e sordi rispetto al fallimento delle loro gestioni. Proprio questa trasformazione ha consentito di proporre un piano di sviluppo che farà fare un salto di qualità straordinario a Monfalcone. Tre opere che daranno una marcia in più ai nostri luoghi più pregiati: una piscina coperta con acqua termale, un museo naturalistico al Centro visite e un parco marino in 3D, assieme ad una serie di interventi di accompagnamento i più importanti dei quali sono l’accesso al Parco tematico sul Carso e il collegamento fra le terme e il polo nautico. Nei prossimi giorni saranno presentati alla citta i dettagli di questo grande regalo di Natale della Regione e del Comune ai monfalconesi, auspicio per la ripresa nel nuovo anno in arrivo.

Ultime notizie

Dello stesso autore