Teatro di Monfalcone: una settimana di sonorità suggestive

27.01.2021 – 09.20 – Sonorità del tutto suggestive quelle proposte dal Teatro di Monfalcone questa settimana:
Mercoledì 27 gennaio, alle 18.00, “La Scuola dello Spettatore” si sposta nella meravigliosa Napoli. Con Roberta Sodomaco esploriamo, infatti, il teatro e la vita di Eduardo De Filippo: il suo neorealismo, il peso di una famiglia “allargata”, l’impegno sociale (durante la guerra, nel 1943, Eduardo usò 600mila lire d’incasso di alcune recite clandestine per aiutare gli ebrei romani nascosti).
Venerdì 29, alla stessa ora, per la rassegna “Nella Rete del Tartini”, è di scena il meraviglioso suono della viola, che vede la giovane Sara Zoto protagonista di un concerto davvero raro e originale. Classe 1998, originaria di Tirana, Sara studia al Conservatorio di Trieste con il M° Andrea Amendola e ha già tenuto concerti in tutta Europa, sia come solista che in formazioni da camera e orchestrali. In programma, per lei, pagine di Hovhaness, Reger e Hindemith.
Tutte le puntate della “Scuola” e i concerti della rassegna “Nella Rete del Tartini” sono pubblicati anche sul nostro canale YouTube: https://bit.ly/3pG3cBj

Per non dimenticare: il 27 gennaio del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. Nel 2005 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite istituì il Giorno della Memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto.
Scrive Moni Ovadia: “La memoria serve per il presente e il futuro. Riflettete: se vi cancellassero la memoria e vi domandassero chi siete… Non sareste in grado di rispondere. La memoria è un progetto per edificare la società che vogliamo, altrimenti dobbiamo subire la società che altri vogliono per noi. Chi è padrone della storia o della memoria è padrone del mondo”.
Mercoledì 27 gennaio, alle 12.00, sulla pagina Facebook Monfalcone Eventi, è di scena Destinatario sconosciuto, rappresentazione a cura dell’Associazione Teatrale La Stropula, ispirata all’omonimo romanzo epistolare di Katherine Kressmann Taylor.

c.s