11.8 C
Gorizia
martedì, 6 Dicembre 2022

Tre arrestati in una ditta in appalto a Fincantieri per estorsione e minacce

12.02.2021 – 11.29 – Tre ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite a Monfalcone e Falconara Marittima, in provincia di Ancona, nella mattinata di oggi, lunedì 15 febbraio, dai Carabinieri della Compagnia di Monfalcone assieme al Nucleo Ispettorato del Lavoro di Gorizia: una società operante in appalto all’interno di Fincantieri di Genova, Ancona e a Monfalcone, si faceva restituire tramite minacce verbali e fisiche, parte dello stipendio dei suoi lavoratori. Intimidazioni continue con la minaccia di vedersi ridurre gli orari di lavoro o addirittura essere licenziati se i 16 lavoratori, quasi tutti di nazionalità bengalese, non avessero restituito al capocantiere il 15% delle loro buste paga. Tra le altre richieste vi era anche il “noleggio” degli armadietti che, ogni mese, i lavoratori dovevano pagare 50€ per potersi cambiare all’inizio o alla fine dei loro turni di lavoro.

Attraverso le indagini dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Gorizia la dottoressa Ilaria Iozzi, è stato possibile individuare due uomini, di origini Bengalesi, che erano incaricati di riscuotere il denaro in questione per poi attribuire la somma in questione ai tre arrestati. Diverse le perquisizioni nelle sedi della società e a casa dei sospettati svolte dalla Compagnia dei militari di Monfalcone, Gorizia, Ancona e Venezia: 31mila euro sono stati sequestrati nel corso delle indagini da alcuni conti correnti intestati o comunque risultati nella disponibilità degli arrestato e considerati come i soldi sottratti alle parte offese.

m.v.

Ultime notizie

Dello stesso autore