8.3 C
Gorizia
martedì, 29 Novembre 2022

Gorizia, in castello si recupera la storica Torre dell’Orologio

02.03.2021 – 20.25 – Nuovo intervento di riqualificazione per il castello di Gorizia e il suo borgo. Questa mattina, alla presenza del sindaco, Rodolfo Ziberna e degli assessori ai lavori pubblici, Arianna Bellan e delle politiche comunitarie, Roberto Sartori, sono stati consegnati i lavori del secondo stralcio del secondo progetto riguardante il recupero di alcune strutture del nucleo solido medievale. In particolare si interverrà sulle mura esterne, sulla scalinata che, da Viale D’Annunzio, conduce al borgo e su altre rampe. Ma anche sui torrioni, sul cammino di ronda e sulla Torre dell’Orologio dove sarà trasferita la biglietteria. A realizzare l’intervento sarà l’impresa C.P. Costruzioni di Trieste che ha vinto la gara d’appalto con un ribasso del 15,69% e un punteggio complessivo di 92,794. Il costo complessivo sarà di poco meno che 1.260000 euro, fondi che arrivano da un contributo a favore dal Comune di Gorizia collegato al fondo “Por Fers 2014-2020”.

“Si tratta di un nuovo tassello per la valorizzazione del nostro monumento simbolo – commenta il sindaco Ziberna – che si aggiunge ai cantieri per il recupero del Bastion fiorito e del Cortile delle milizie, dove si trovava il teatro tenda oggi smantellato. Ma anche con l’arrivo della multimedialità. Con i lavori che consegniamo oggi si interviene su importanti passaggi frequentati da visitatori, mettendoli in sicurezza e valorizzandoli a partire dalla Torre dell’Orologio. Inoltre sarà effettuato un ulteriore recupero di tratti di mura, fondamentale per evitare un loro deterioramento. Saranno effettuati anche interventi di sistemazione delle coperture della loggia, della Sala del Conte e delle scale dove si sono riscontrate delle infiltrazioni ma si procederà anche con azioni di pulitura e rimozioni di intonaci rovinati, lavori di adeguamento di corrimani e di messa in sicurezza delle rampe. Saranno anche rifatti i servizi igienici, uno dei quali sarà attrezzato perché possa essere fruito anche da persone in carrozzella.”

“Quindi – conclude il sindaco – stiamo intervenendo su più fronti per far si che il nostro castello possa ritagliarsi nuovi spazi nel panorama turistico internazionale. Ringrazio gli assessori Bellan e Sartori per il lavoro che stanno svolgendo insieme agli uffici”.

c.s

 

 

Ultime notizie

Dello stesso autore