27.8 C
Gorizia
venerdì, 19 Agosto 2022

Ambiente: il Friuli Venezia Giulia valorizza la sua geodiversità

22.03.2021 – 10.16 – Il Friuli Venezia Giulia prosegue nella valorizzazione, nonché nella promozione, dei progetti e delle iniziative volti alla promozione del variegato patrimonio geologico e della geodiversità sul territorio regionale.
Quando si parla di geodiversità si intende la varietà, o la specificità, delle caratteristiche geologiche del territorio, comprensive delle rocce e dei depositi, delle forme e dei processi in ambito geologico, geomorfologico, idrogeologico, paleontologico, mineralogico e pedologico, mentre sono patrimonio geologico i luoghi, i geo-siti e le singolarità geologiche ove sono conservate importanti testimonianze della storia e dell’evoluzione della terra e della sua geodiversità.

Su proposta dell’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, Fabio Scoccimarro, la Giunta regionale ha approvato il Regolamento per la concessione di contributi rivolti a enti pubblici e a enti locali per finanziare la realizzazione di progetti e di iniziative volti alla promozione del patrimonio
geologico rappresentato dai geoparchi e dai geositi, in un’ottica di sviluppo sostenibile del territorio.
“Nel triennio 2021-2023 metteremo a disposizione risorse per circa 300mila euro l’anno per finanziare e sostenere attività di studio, ricerca o divulgazione delle conoscenze finalizzate alla individuazione, alla caratterizzazione e alla promozione dei geositi e dei geoparchi regionali, nonché per promuovere la fruizione turistica degli stessi” annuncia Scoccimarro.

Il Regolamento “consentirà anche di allestire itinerari escursionistici in aree a elevata valenza per i caratteri di geodiversità o caratterizzate dalla presenza di geositi” continua l’Assessore, dando anche la possibilità di “predisporre e stampare materiale divulgativo, anche informatico, e pubblicazioni finalizzate alla fruizione turistica dei geositi e di itinerari escursionistici in aree a elevata valenza, realizzare eventi di promozione specifici e sostenere la realizzazione di interventi di valorizzazione e di manutenzione dei geositi e dei geoparchi regionali”.

Infine, il geo-sito, detto anche emergenza o eccellenza o particolarità geologica, geomorfologica, idrogeologica, paleontologica, mineralogica e pedologica, è il sito, area o territorio, sia epigeo che ipogeo, ovvero sia in superficie che nel sottosuolo, con caratteristiche geologiche, geomorfologiche, idrogeologiche, paleontologiche, mineralogiche e pedologiche di intrinseco interesse e importanza per la comprensione della storia e dell’evoluzione del pianeta.

[c.c]

Ultime notizie

Dello stesso autore