Staranzano in fiore con “OStara 2021”

24.03.21-07.30-Da lunedì 12 aprile fino a domenica 30 maggio, a Staranzano prenderà il via il progetto annuale “OStara 2021”. Presentato da StaranzanoInn – Ente Terzo Settore (ETS), grazie alla stretta collaborazione con il Comune di Staranzano, l’evento ha come obiettivo quello di decorare e colorare la città ed incentivare gli acquisti delle persone adulte all’interno delle attività della cittadina ma soprattutto far divertire i bambini considerato il grande successo della “Caccia alle renne” realizzata durante le festività natalizie.

Le vetrine dei negozi saranno quindi decorate con fiori e ghirlande, colorate da Massimo Racozzi e Fabio Babich, con l’intento di dare un messaggio di gioia, speranza e fiducia nel futuro in un momento così difficile per il nostro Paese. “Il progetto – spiega il presidente di Staranzano INN Marco Godeas – avrebbe dovuto iniziare proprio in questi giorni [..]i A causa però delle limitazioni imposte dall’ultimo DPCM, Staranzano Inn, con il totale appoggio dell’amministrazione comunale, ha deciso di posticipare tutte le iniziative all’indomani del periodo pasquale. Si ritiene infatti necessario disincentivare la movimentazione di persone all’interno del Comune in un momento nel quale si richiede a tutta la cittadinanza di limitare i propri spostamenti.”

Il nome deriva da un’antichissima festività di origine celtica, che celebrava la rigenerazione della natura e la rinascita della vita e trovava il suo apice durante l’equinozio di primavera. Ostara è anche il nome germanico della dea Eostre, simboleggiata dall’uovo e patrona della fertilità. L’uovo quindi, richiamato nella nostra tradizione pasquale, contiene simbolicamente in sé il principio della vita ed il bipolarismo maschile-femminile del divino.

Vista l’importanza del progetto, Staranzano Inn ha quindi deciso non solo di posticipare tutte le iniziative ma anche di trasformare le decorazioni. Non più uova di Pasqua: ad aprile Staranzano verrà invasa dai fiori. La denominazione dell’iniziativa rimarrà invece sempre la medesima in quanto la festa dell’OStara è considerata a tutti gli effetti una festa di primavera.
“E’ una splendida iniziativa – sottolinea Manuela Tomadin assessore al Commercio e Turismo – che nasce da una forte sinergia progettuale tra amministrazione comunale e l’associazione Staranzano INN, volta a promuovere insieme ad Ascom le attività del Centro Naturale Commerciale di Staranzano.

DPCM permettendo, bambini e adulti saranno quindi chiamati a partecipare ad una vera e propria “raccolta al fiore”. I bambini saranno invitati a contare i fiori disegnati sulle varie vetrine dei negozi aderenti mentre gli adulti raccoglieranno i fiori acquistando nelle attività staranzanesi che vedranno segnalate nel pieghevole. Per il concorso dedicato ad adulti e bambini, è stata prevista la consegna di ricchi premi, offerti dalle attività staranzanesi.

m.p.