Lavoro, Honsell: “All’alta specialità serve alta formazione”

01.04.2021 – 10.24 – “In VI Commissione consiliare è stato illustrato un disegno di legge dal titolo molto ambizioso: disposizioni in materia di sostegno alla permanenza, al rientro e all’attrazione, sul territorio regionale, di giovani professionalità altamente specializzate – Talenti FVG. Purtroppo, aldilà del titolo, il progetto sembra un po’ fragile, ancorché vada nella giusta direzione. Per irrobustirlo, bisognerebbe accogliere le proposte che più volte in questi anni abbiamo fatto come Open Fvg, ovvero integrare le misure per il sostegno al lavoro di alta specialità con l’alta formazione”.
E’ quanto scrive Furio Honsell, consigliere regionale di Open Sinistra Fvg, in una nota riferita alla seeduta di Commissione in cui l’assessore al Lavoro, Alessia Rosolen, ha illustato il ddl 129.
“Per attrarre giovani talenti – afferma dunque Honsell – si devono rendere più attrattive le università fornendo risorse ancora maggiori per borse di dottorato e per l’abbattimento dei
costi di residenza in Fvg o di iscrizione. Vanno, inoltre, eliminate tutte quelle barriere introdotte dalla Giunta Fedriga nei confronti di coloro che non sono residenti da più di 5 anni.
Solamente rendendo questa regione più attrattiva rispetto ad altre per tutti si può renderla tale per le alte professionalità”.
“Le alte professionalità – sottolinea l’esponente di Centrosinistra – vanno là dove ci sono ambienti culturali aperti e creativi. Continuando con la chiusura che purtroppo ha contraddistinto la politica di questa regione, i talenti continueranno a emigrare in misura molto maggiore di quanto immigrino”.
[c.c]