In partenza tre nuove Lauree Magistrali dell’Università degli Studi di Trieste

14.04.2021 – 11.20 – Si terrà il 21, 22, 23 Aprile 2021, in edizione virtuale, l’evento “Porte Aperte” per i corsi Magistrali di UniTS. Gli studenti potranno assistere online alle presentazioni di tutti i corsi ma anche incontrare docenti e studenti chattando in diretta per ottenere informazioni e chiarimenti necessari a una scelta consapevole ed importante per il loro futuro.
Grande novità dell’edizione 2021 sono i corsi di laurea magistrale in “Coordinamento e gestione dei servizi educativi”, in “Scienze Infermeristiche e ostetriche” e in “Geofisica e geodati – Geophysics and data”, tre novità assolute nel panorama formativo regionale. Le lauree andranno ad arricchire l’offerta formativa di secondo livello dell’Ateneo, che nell’Anno Accademico 2021-22 conterà ben 34 corsi.
Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile incontrare il personale del Servizio Orientamento di Ateneo e gli studenti nell’aula UniTS Orienta per avere informazioni su borse di studio, case dello studente, tasse universitarie, Collegio di merito Luciano Fonda, vivere a Trieste. E’ necessaria la prenotazione nella stessa pagina dell’evento.

I corsi di Laurea Magistrale di nuova attivazione per l’anno accademico 2021-22, in dettaglio:

Coordinamento e gestione dei servizi educativi – sede Portogruaro

Il nuovo corso di Laurea Magistrale in Coordinamento e gestione dei servizi educativi, erogato nella sede del Polo universitario di Portogruaro (strategica per gli studenti del Friuli Venezia Giulia ma anche del Veneto), consente di ottenere la qualifica di ˝pedagogista˝, figura apicale esperta nella gestione e nel coordinamento dei servizi educativi, formativi e di cura. Un profilo professionale capace di leggere e interpretare la complessità del lavoro educativo, dei territori, delle emergenze sociali e in grado di elaborare proposte di intervento efficaci. La sua azione si focalizza sul soggetto nelle diverse età della vita, entro il più ampio quadro del sistema di welfare e dei servizi alla persona.

Il Laureato magistrale avrà conoscenze e competenze in ambito di progettazione, coordinamento e gestione dei servizi educativi e formativi, di gestione delle politiche sociali e culturali e delle risorse umane. Il professionista sarà inoltre formato all’utilizzo delle tecnologie digitali, della normativa riguardante il terzo settore e della lingua inglese. Ruolo centrale nel percorso formativo è affidato a 300 ore di tirocinio che consentono la sperimentazione in contesto di conoscenze e competenze in particolar modo rispetto ad azioni di progettazione, di ricerca e di lavoro di rete.
Gli sbocchi professionali riguardano l’esercizio di funzioni di coordinamento, di management e di innovazione nei servizi alla persona in campo educativo, sociale e di cura erogati da enti pubblici o privati, nelle istituzioni scolastiche e di formazione, negli enti e nelle strutture socio-culturali ed educative di enti del terzo settore, Regioni e Pubblica Amministrazione. 

Geofisica e geodati – Geophysics and data – in lingua Inglese

La nuova Laurea Magistrale in Geofisica e Geodati apre a Trieste un percorso di formazione dedicato alle più avanzate discipline per lo studio della Terra. Il corso è proposto dai Dipartimenti di Matematica e Geoscienze, di Fisica e di Ingegneria ed è in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale e l’International Centre for Theoretical Physics di Trieste. Viene offerto in lingua inglese ed è aperto a laureati di primo livello di discipline scientifico-tecnologiche.
Il Corso si basa su infrastrutture hardware e software e su una gamma di Laboratori che, anche grazie alle collaborazioni con gli enti di ricerca esterni, rappresentano lo stato dell’arte nel settore della geofisica.
Offre possibilità di specializzazione in un ampio spettro di settori che vanno dalla fisica terrestre alla sismologia, dalla geofisica di esplorazione alla meccanica dei fluidi ed alle tecniche di calcolo scientifico più avanzate nel campo delle Geoscienze.

Competenze fondamentali per il Geofisico sono infatti quelle di analisi, di elaborazione, di modellazione e di inversione della immensa mole di dati oggi disponibili non solo per il nostro Pianeta ma anche nel campo dell’esplorazione extra-terrestre. Il ruolo del Geofisico è strategico per tutte le attività che richiedono una conoscenza del sottosuolo e dei processi che avvengono al suo interno. Le strategie di sviluppo sostenibile richiederanno sempre più le competenze tecnologicamente avanzate proprie del Geofisico per le indagini legate all’ambiente, alle risorse e ai rischi naturali. Queste competenze trovano inoltre applicazione in settori molto diversi come i controlli non-distruttivi, la diagnostica medica non-invasiva, la finanza e le assicurazioni.
Oltre agli sbocchi in campo scientifico, in campi di ricerca che riguardano aspetti fondamentali per l’ambiente, le risorse naturali, il monitoraggio e la prevenzione di rischi naturali e antropici, la richiesta di esperti del settore geofisico è in costante crescita nei settori della libera professione e dell’industria ed è testimoniata dalle elevate percentuali di collocamento dei laureati in Geofisica. Agli Studenti del corso viene offerta un’ampia scelta di possibilità di tirocinio e specializzazione anche in collaborazione con università, enti di ricerca e industrie nazionali ed estere.

Scienze Infermieristiche e ostetriche – Interateneo con l’Università di Udine, con immatricolazione all’Università di Trieste per l’a.a. 2021-22 

La velocità nella mutazione della domanda di salute dei cittadini e la ridefinizione dei modelli clinici e organizzativi del Servizio sanitario richiedono infermieri, infermieri pediatrici e ostetriche con un avanzato livello di preparazione.
Il nuovo Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche risponde a questa esigenza, molto sentita in particolare da coloro che già esercitano la professione e desiderano una preparazione più approfondita. Il corso, Interateneo con l’Università di Udine, nasce dalla sinergia in questi ambiti già sperimentata dai due Atenei. Al termine del percorso biennale, i laureati avranno acquisito le conoscenze scientifiche, i valori etici e la preparazione professionale per intervenire con competenze avanzate negli ambiti clinico-assistenziale, gestionale, formativo e di ricerca a supporto della salute individuale e collettiva.

Naturali sbocchi professionali sono le strutture ospedaliere o territoriali, pubbliche o private, di degenza o nei servizi diagnostico-terapeutici, di formazione continua, di ricerca o nelle strutture di governo delle aziende ospedaliere e territoriali. Trovano impiego anche nelle strutture di formazione universitaria come tutor professionali, per attività di docenza e di coordinamento dell’apprendimento clinico (laboratori, tirocinio). Il Corso fornisce anche i requisiti per accedere a Master di 2° livello e Dottorati di ricerca, oltre che per concorrere alla funzione dirigenziale di Servizi Sanitari e al ruolo di Coordinatore/Responsabile della Didattica Professionalizzante nei Corsi di Studio della stessa classe.

[c.c]