Monfalcone, il Marina Hannibal naviga verso nuovi orrizzonti

20.04.2021 – 14.17 – Nella mattinata odierna, in Sede Comunale a Monfalcone, si è svolto un incontro, molto produttivo, tra la delegazione della nota azienda austriaca Red Bull GmbH e il primo cittadino della città, Anna Maria Cisint. A guidare la rappresentanza, il due volte campione olimpico Hans Peter Steinacher, CEO dell’azienda stessa. «Una riunione importante quella di oggi. – ha dichiarato il sindaco al termine dell’incontro – Il Comune condivide con la società l’intenzione di avviare questo progetto volto al futuro dell’intera città di Monfalcone. Abbiamo deciso di sostenere questa iniziativa con una partnership tra Istituzioni e privati nell’ottica dello sviluppo e dell’innovazione della Monfalcone del Futuro, nel rispetto della nostra storia, identità e Territorio. Siamo partiti dal passato per poter parlare del domani».

Non solo una scuola per i più piccoli, ma anche un punto di lancio per gli appassionati agonisti degli sport acquatici e per i campioni che la città già può vantare. Cisint continua affermando che «nella prima settimana di maggio ci incontreremo di nuovo direttamente all’Hannibal insieme a tutte le altre parti interessate dal progetto che contatterò, dunque la Capitaneria di Porto e la Regione». La Red Bull annuncia con gran soddisfazione la sua entrata nella storia del Marina Hannibal. L’intenzione è quella di lavorare in sinergia con la forza lavoro già presente al fine di accompagnare l’Hannibal nella navigazione verso la Monfalcone del Futuro. Queste attività, nel pieno rispetto di eredità, tradizioni e qualità lavorativa, prenderanno avvio dal primo giugno di quest’anno.

«Il Marina Hannibal, che ha preso vita nel 1966, nacque dall’idea del campione olimpico Sergio Sorrentino. Da allora, lo stabilimento è divenuto una delle principali destinazioni per la vela a livello nazionale ed internazionale, in particolare per l’unicità del territorio, la sua storia iconica e gli impeccabili servizi qui offerti» dichiara Steinacher. Ora la Red Bull ha intenzione di condividere con lo stabilimento e Monfalcone la passione per la vela ed il desiderio di potenziare e lanciare internazionalmente i talenti futuri. Proprio per questo motivo le iniziative della nota azienda austriaca includono la stessa struttura del Marina Hannibal, la prestigiosa scuola di vela Tito Nordio, lo Yacht Club ed il Cantiere Navale. Il progetto, innovativo, è quello di creare un centro globale dedicato agli sport acquatici, con un focus particolare sulle classi olimpiche dal 2024 in poi. Il “capitano” di tutte queste operazioni sarà Hans Peter Steinacher che ha deciso di stabilirsi fin da subito a Monfalcone.

c.s