Vaccini, Riccardi: Riaperte agende per pompieri e protezione civile FVG

29.04.2021 – 11.06 – A seguito di un rinnovato afflusso di dosi di vaccino anti Covid in Friuli Venezia Giulia, a pochi giorni dalla visita del generale Figliuolo in Friuli, la Regione allarga le maglie di coloro ai quali è consentita la vaccinazione: dopo essersi concentrati sulle fasce anziane della popolazione, ora si apre ad alcune categorie professionali: il trittico delle forze dell’ordine, cioè esercito, polizia e finanza, ma senza dimenticare vigili del fuoco e volontari della Protezione Civile specificatamente impegnati nella lotta contro il Covid.
Lo ha comunicato ieri sera il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi: “Potranno prenotare la vaccinazione alcune delle categorie precedentemente bloccate da un provvedimento della gestione commissariale, mentre tutti i cittadini che hanno la prima somministrazione prenotata dopo la fine di maggio possono chiedere di anticipare la vaccinazione”.

“In attuazione delle disposizioni del Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 e alla luce dell’andamento della campagna a favore dei cittadini afferenti alle categorie
prioritarie, da domani verranno riaperte le prenotazioni per alcune di fasce di popolazione a cui era stata inibita la vaccinazione. In particolare potranno sottoporsi all’inoculazione le forze di polizia, forze armate, uomini della guardia di finanza e vigili del fuoco, impegnati nel contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19 o in servizi prioritari di ordine pubblico, di soccorso o di protezione civile. Oltre a loro potranno sottoporsi a inoculazione anche chi appartiene alle organizzazioni di volontariato della protezione civile impegnate in prima linea a supporto delle attività di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19

“L’accelerazione della campagna vaccinale, grazie alle consegne confermate dal commissario che riguarderanno in particolar modo il siero prodotto dalla Pfizer – aggiunge Rccardi – deve conseguire l’obiettivo di raggiungere il maggior numero di persone per poter ripartire in sicurezza con tutte le attività economiche e produttive”.

La vaccinazione si può prenotare tramite il CUP delle Aziende sanitarie e delle farmacie, oppure tramite il call center al numero unico 0434 223522 o utilizzando la webapp. Al momento della vaccinazione dovrà essere consegnata l’autocertificazione
(modulo disponibile sul sito della regione).

[i.v.]