Il Comune di Turriaco aderisce al Fvg Pride

30.04.2021 – 11.35 – Nei giorni scorsi si è molto discusso se l’edizione transfrontaliera del FVG Pride (organizzato per il prossimo 4 settembre) fosse in linea con il programma di “Gorizia 2025”. Tra i vari pensieri di opposizione e diversi consensi, anche il sindaco di Turriaco, Enrico Bullian, ed il vicesindaco, Carla De Faveri, esprimono il loro favore alla manifestazione. I due, appena appreso che il Comitato organizzatore del FVG Pride ha individuato Gorizia – Nova Gorica come sede della manifestazione, non solo hanno espresso agli organizzatori i più sentiti auguri per un pieno successo ma hanno sottolineato che questa sembra un’ottima notizia, anche in considerazione della recente prestigiosa elezione delle due città a Capitale della Cultura 2025. Un’iniziativa come quella del FVG Pride, basata sui valori di inclusività, del rispetto di ogni diversità, dell’affermazione delle libertà individuali ben si sposa con quell’idea di un futuro senza più barriere fisiche ma soprattutto ideologiche, che rappresentano un ostacolo al pieno sviluppo della cultura.

Come già nelle precedenti edizioni di Udine e Trieste, sindaco e vicesindaco annunciano, sin d’ora, la loro adesione alla manifestazione e la disponibilità al patrocinio.  «Siamo convinti che occasioni come queste, che si sono già caratterizzate negli anni precedenti, per una grande gioiosa e pacifica partecipazione di pubblico, possano servire a trasmettere in modo immediato ed efficace il carattere internazionale ed europeista della nostra regione, contribuendo anche a coinvolgere i più giovani, notoriamente più sensibili sul piano dei diritti civili, in una forte azione di crescita individuale e collettiva».

Bullian e De Faveri, infine, si augurano che il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, «abbia modo di riconsiderare le proprie posizioni, forse troppo frettolosamente espresse, che denotano superficialità di analisi e atteggiamenti pregiudiziali e poco si addicono al primo cittadino di una città aperta al futuro».

a.b