Monfalcone, Cisint: punto della situazione cantiere, covid ed escavo

30.04.21-07.30- Nella giornata di ieri sono andati in visita alla Fincantieri di Monfalcone l’Ammiraglio Ispettore Aurelio Caligiore, Capo del Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di Porto, accompagnato dal Sindaco Anna Cisint e dall’assessore Antonio Garritani. Nell’incontro si è fatto il punto della situazione sulla costruzione delle navi; sono stati illustrati gli acquisti più recenti e le attrezzature realizzate nel rispetto dell’Aia per la riduzione del rumore. Con l’ingegner Olivari, direttore del cantiere, è stato fatto il punto sulla gestione delle persone all’uscita, in particolare, per preservare le precauzioni Covid e il decoro. Il Sindaco ha chiesto che diano il loro contributo a mantenere la sicurezza e il rispetto delle precauzioni.
Per quanto riguarda l’escavo, Fincantieri Dragaggi Ecologici (Fincantieri DECO) ha presentato un piano alternativo allo scavo da attuarsi utilizzando un impianto a chiatta. L’impegno preso è di approfondire il metodo che rappresenterebbe una risoluzione importante per Monfalcone e per i problemi nazionali simili aperti.
“Sapete quanto ci tengo alla partita dell’escavo e che si avvii quanto prima, perché rappresenta una grossa opportunità per le Città; la visita dell’Ammiraglio è strategica perché rappresenta i vertici del Ministero della Transizione Ecologica con cui stiamo trattando per recuperare i vent’anni persi”, ha commentato il Sindaco.
In mare è stato infine verificato lo stato della zona della cassa di colmata dove andrebbero depositati i fanghi.
m.p.