Il grande teatro di tradizione e l’innovazione più irriverente si incontrano nel Romeo e Giulietta di Babilonia Teatri

24.05.2021 – 09.40 – La Stagione di Prosa del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, giovedì e venerdì alle 19.30, con Romeo e Giulietta – Una canzone d’amore, il nuovo spettacolo di Babilonia Teatri, prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano insieme allo Stabile del Veneto e all’Estate Teatrale Veronese. Enrico Castellani e Valeria Raimondi, in arte Babilonia Teatri, compagnia fra le più innovative e irriverenti della scena italiana, inquadrano e riscrivono il grande classico shakespeariano con un radicale ribaltamento di prospettiva e rendono protagonista assoluta dello spettacolo una coppia inossidabile, sulla scena come nella vita, quella formata da Paola Gassman e Ugo Pagliai.

Una nuova versione di Romeo e Giulietta, che si concentra sui protagonisti della vicenda escludendo il contesto: la guerra fra le rispettive famiglie, gli amici di Romeo, i genitori di Giulietta, il frate. Lo spettacolo di Babilonia Teatri ci interroga su quanto questa storia, la storia d’amore più celebre di tutti i tempi, sia anche nostra, degli attori che la interpretano come degli spettatori, e su quanto a lungo possa ancora sopravvivere a se stessa dopo averci accompagnati. L’età di Romeo e Giulietta cambia, ma il binomio amore e morte su cui si basa il capolavoro di Shakespeare rimane presente.

“Quando abbiamo deciso di mettere in scena questo testo – scrivono i Babilonia – avevamo chiare due scelte: gli unici personaggi di Shakespeare presenti nello spettacolo sarebbero stati Romeo e Giulietta, e a interpretarli sarebbero stati due attori anziani. Le scene in cui Romeo e Giulietta si incontrano e dialogano assurgono a vere e proprie icone di un amore totale e impossibile. Il fatto che a pronunciarle siano Paola e Ugo, coppia da più di cinquant’anni, le rende commoventi e profonde. Le rende concrete, e per quanto poetiche non suonano mai auliche. I continui riferimenti alla morte, alla fine, alla notte e alla tomba, di cui Shakespeare punteggia l’intero testo, assumono qui una veridicità che sconvolge ed emoziona, spingendoci a empatizzare con gli attori sulla scena”.

I biglietti sono in vendita presso la Biglietteria del Teatro, ERT di Udine, prevendite Vivaticket e on line su www.vivaticket.it. La Biglietteria del Teatro accetta prenotazioni telefoniche al 0481 494 664 da lunedì a sabato dalle 17 alle 19.

c.s