26.1 C
Gorizia
giovedì, 11 Agosto 2022

Nuova risonanza magnetica all’ospedale di Monfalcone

25.05.21-07.30-Una risonanza ad alto campo, detta anche total body, è in arrivo all’ospedale San Polo di Monfalcone. “È stata imboccata la strada giusta per uscire da questo lungo periodo di difficoltà e di pandemia” ha dichiarato il Sindaco Anna Maria Cisint durante la conferenza stampa di presentazione dei lavori per il reparto di risonanza magnetica al San Polo e dopo aver ricordato a tutti l’importanza delle vaccinazioni e aver ringraziato gli operatori sanitari.

“La piastra diagnostica è un’esigenza vitale, così come è essenziale avere le risorse umane sulle quali fare affidamento per affrontare in maniera adeguata le situazioni che ci si presentano davanti. Ringrazio la Regione e l’Azienda Sanitaria per questo deciso passo in avanti che garantirà un’adeguata diagnostica ai cittadini del nostro Territorio”.

I lavori dureranno 113 giorni, secondo il cronoprogramma illustrato dall’architetto Baracetti. E quindi entro l’autunno potrà essere coperto il bisogno di un Territorio estremamente vasto, che da Monfalcone raggiunge il comune di Duino Aurisina e abbraccia la Bassa Friulana.

Il Direttore Generale Antonio Poggiana ha osservato come, oltre a questo, stanno partendo molti altri interventi importanti come, ad esempio, quello del Pronto Soccorso e della Neuropsichiatria infantile.

In conclusione al suo discorso il Primo Cittadino ha dato spazio ad una visione avanguardista riguardo alla figura e agli ambiti di competenza della sua carica: “Credo che un Sindaco, al giorno d’oggi, debba seguire sia le tematiche tradizionali che quelle che non sono proprie per legge. Sanità e Lavoro sono al centro dei miei pensieri e delle mie priorità e per questo cerco di spendermi”.

Presenti all’incontro, insieme al Sindaco Anna Maria Cisint, il Direttore Generale Asugi Antonio Poggiana, il Direttore ed il Responsabile del Reparto Radiologia di Gorizia Piero Pellegrini e Paolo Cassetti, il Direttore del Dipartimento di Assistenza Ospedaliera Daniele Pittioni e l’architetto Baracetti.

C.s.

Ultime notizie

Dello stesso autore