21.6 C
Gorizia
martedì, 5 Luglio 2022

NSC: il Comando Generale ha dato disposizione ai Carabinieri non in servizio di poter accedere agli alloggi senza Green Pass

21.10.2021-09.00 – “I carabinieri accasermati che accedono in caserma solo per dormire, e non per prestare servizio, non dovranno presentare il green pass. Lo afferma il Nuovo sindacato carabinieri, sottolineando che il Comando Generale dell’Arma ha provveduto a chiarire il contenuto di una circolare che aveva indotto alcuni comandanti di Legione a tenere fuori tutti coloro che non si presentavano con il certificato verde, nessuno escluso”.

“Grazie ad un impegno sinergico e un serrato confronto e studio del problema tra questa organizzazione e l’Ufficio Relazioni Sindacali, rendiamo noto con soddisfazione che il Comando Generale ha impartito pochi minuti fa nuove disposizioni a tutti i datori di lavoro (Comandanti di Legione), sottolineando finalmente ed una volta per tutte che il personale accasermato che accede in caserma esclusivamente per andare in camerata e usufruire del posto letto (ad esempio perche’ in licenza, riposo, riposo medico, ecc) e non per svolgere il turno di servizio, non potra’ essere soggetto al controllo del green pass”, spiega Roberto Di Stefano, segretario nazionale del sindacato. “Ecco – aggiunge – a cosa serve un sindacato terzo, indipendente e non asservito”.

Ringraziamo il Comandante Generale dell’Arma Teo Luzi per averci ascoltato. Il Nuovo Sindacato Carabinieri si e’ immediatamente attivato dopo i primi ‘sfratti’ dagli alloggi di servizio, appellandosi al comando generale per cercare una soluzione. La determinazione e un dialogo costruttivo, hanno portato a questo grande risultato, con la diffusione di un’apposita circolare. Il controllo del certificato verde – prosegue il sindacato – riguarda esclusivamente coloro che intraprendono il lavoro. Chi ne e’ privo non potra’ accedervi e sara’ considerato assente ingiustificato. Noi continueremo a vigilare – dicono – e invitiamo i colleghi a segnalarci chi ancora interpreta la nuova direttiva in maniera diversa dalle disposizioni chiare del Comando Generale”.

CS Nuovo Sindacato Carabinieri

Ultime notizie

Dello stesso autore