19.7 C
Gorizia
venerdì, 27 Maggio 2022

Green pass super, base o senza: dove, quando e quale serve?

07.12.2021 – 07.00 – Con l’introduzione del Super Green Pass, che si è “attivato” ufficialmente da ieri in tutta Italia e già anticipato in Friuli Venezia Giulia con il suo ingresso in zona gialla, si amplia ulteriormente l’elenco di regole e divieti messi in campo per contenere la diffusione del virus. Per fare chiarezza su cosa sia possibile fare e non fare con l’arrivo della certificazione verde “rafforzata”, il governo ha pubblicato sul proprio sito una tabella con le attività consentite e non a seconda dell’area di rischio e in base alla tipologia di Green Pass di cui sia (o non sia) munito il cittadino.
.
Partendo dagli spostamenti, l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico o privato di linea che si tratti di zona bianca, gialla o arancione, è consentito con il solo Green Pass base o Super; discorso diverso invece per il trasporto pubblico non di linea (ad esempio i Taxi) dove è sempre consentito salire senza Green Pass a prescindere dall’area di rischio.
Nel caso degli spostamenti con mezzo privato questi sono invece consentiti sia tra altri comuni della stessa regione che tra altre regioni se muniti almeno di Green Pass base, e solo per motivi di lavoro salute o necessità se ne si è privi. Gli spostamenti all’interno del proprio comune, così come il trasporto scolastico dedicato ai minori di 12 anni, sono invece sempre consentiti anche senza certificazione.

Più “contorte” le regole nel caso degli impianti sciistici dove l’acquisto di skipass che consente anche in via non esclusiva l’accesso a funivie, cabinovie e seggiovie viene vietato a chi non è munito di Green Pass, e viene consentito con il solo certificato “base” fino alla zona gialla, mentre con il passaggio in zona arancione diviene necessario essere muniti della versione “super”. Diverse ancora le regole nel caso dell’acquisto dello skipass per uso esclusivo di impianti di risalita diversi da funivie, cabinovie e seggiovie, consentito senza Green Pass fino alla zona gialla e con super Green Pass a partire dalla zona arancione.

L’accesso al luogo del lavoro, sia pubblico (tranne nel caso dei settori in cui vige l’obbligo vaccinale) che privato è consentito con il Green Pass base, così come l’accesso alle mense. Non viene poi previsto alcun obbligo di certificazione verde per gli studenti delle superiori e degli istituti tecnici, mentre agli universitari viene richiesta quella base, così come per chi volesse effettuare l’accesso come visitatore in strutture sanitarie e residenziali.
Continua ad essere inoltre consentito anche senza certificato verde l’accesso agli uffici pubblici, ai servizi alla persona, ai negozi fuori e dentro ai centri commerciali ma solo nei giorni feriali in quest’ultimo caso: nei giorni festivi e prefestivi in caso di zona arancione sarà invece necessario il super Green Pass.

Più complesso ancora diventa lo schema riguardante le attività di bar e ristoranti dove la consumazione al tavolo all’aperto e al banco sia all’aperto che al chiuso, viene sempre consentita senza Green Pass fino alla zona gialla, dall’arancione in poi scatta invece per entrambe l’obbligo della super certificazione, prevista invece sempre per la consumazione al tavolo se al chiuso. Le stesse regole valgono anche per i bar e i ristoranti degli alberghi non riservati ai clienti della struttura, mentre per quelli appositamente dedicati vige come per gli alloggi l’obbligo di almeno il Green Pass base per tutte le fasce di rischio.

Per quanto riguarda l‘attività sportiva o motoria questa è sempre consentita anche senza Green Pass all’aperto in qualsiasi zona colorata, così come l’attività riabilitativa e terapeutica (all’aperto e al chiuso), gli sport di squadra e l’attività sportiva in centri e circoli sportivi purché all’aperto.
Qualche limite in più invece per lo sport di contatto e l’attività sportiva o motoria nelle piscine e nei centri natatori all’aperto dove viene richiesto il super Green Pass in zona arancione, ma consentito senza fino alla zona gialla.
Ancora, vengono consentiti con il solo Green Pass base fino alla zona gialla e con super Green Pass dalla zona arancione l’attività sportiva o motoria al chiuso (palestre, piscine e centri natatori), l’accesso agli spogliatoi, gli sport di squadra e l’attività sportiva in circoli e centri sportivi al chiuso, lo sport di contatto al chiuso.
.
Infine, quasi nulla viene consentito senza essere muniti di super Green Pass, o almeno di quello base, nell’ambito delle attività e degli eventi culturali, sportivi e ricreativi. L’accesso con la sola certificazione verde rafforzata è infatti previsto per teatri, cinema e concerti al chiuso, competizioni ed eventi sportivi in stadi e palazzetti, sale da ballo e discoteche.
Viene invece consentito con il Green Pass base, ma solo fino alla zona arancione da cui è invece necessaria la versione “super”, l’accesso a mostre e musei, a feste conseguenti a cerimonie civili o religiose, ai centri benessere e termali (esclusi quelli relativi alle attività riabilitative o terapeutiche), parchi tematici e di divertimento, centri culturali sociali e ricreativi (all’aperto anche senza Green Pass fino alla zona arancione), sale da gioco.
Infine, per i concorsi pubblici la partecipazione alle prove in presenza viene consentita solo se muniti almeno di Green Pass base.

[n.p]

Ultime notizie

Dello stesso autore