16.2 C
Gorizia
domenica, 14 Agosto 2022

Fine dello stato di emergenza, cosa succede domani?

31.03.2022 – 13.00 – Dopo due anni l’Italia sta per dire addio allo stato di emergenza; oggi,31 marzo, è infatti l’ultimo giorno in cui il provvedimento sarà in vigore. Da domani, 1° aprile, il paese si avvia verso un graduale ritorno alla normalità: cambiano quindi le regole, anche se mascherine e green pass non potranno ancora essere riposti nel cassetto. Fino al 30 aprile viene infatti ancora previsto l’obbligo di mascherina in tutti i luoghi al chiuso fatta eccezione per le abitazioni private; obbligo esteso anche in classe fino alla fine dell’anno scolastico. Allo stesso modo il green pass sarà ancora obbligatorio per accedere ad alcuni luoghi. Fino al 30 aprile quello “base” (ottenibile con tampone negativo) sarà necessario per ristornati e bar al chiuso, nonché sui mezzi di trasporto nazionali. Quello “super” invece (derivante da guarigione o vaccino) sarà invece ancora obbligatorio per palestre, piscine al chiuso ed eventi sportivi al chiuso (per gli eventi sportivi all’aperto basterà quello base e per le attività sportive non sarà invece necessario). Allo stesso modo, la certificazione verde rafforzata servirà ancora per accedere a feste organizzate nei locali, spettacoli teatrali, concerti o cinema al chiuso (per quelli all’aperto basterà quello base). Obbligatorio anche per le discoteche dove tuttavia si tornerà a piena capienza.
Via libera invece da venerdì, senza green pass, nei bar e ristoranti all’aperto, negozi, centri commerciali, uffici pubblici, banche, poste, trasporto pubblico locale, alberghi e strutture ricettive.
Da domani infine cambiano anche le regole sulla quarantena senza più distinzioni tra vaccinati e non: a seguito di un contatto con un positivo a tutti sarà applicato il regime di autosorveglianza, con obbligo di indossare per 10 giorni la mascherina Ffp2 e tampone necessario solo in caso di sintomi. Non cambiano invece le regole per chi è positivo.
[n.p]

Ultime notizie

Dello stesso autore