32.6 C
Gorizia
martedì, 5 Luglio 2022

Gorizia, la situazione in vista del ballottaggio

16.06.2022 – 07.20 – Alla luce dell’esito delle elezioni della scorsa domenica 12 giugno, a Gorizia si deciderà definitivamente il primo cittadino al secondo turno, con il ballottaggio del 26 giugno: a sfidarsi saranno il sindaco uscente, Rodolfo Ziberna, e la sfidante della coalizione di centro-sinistra, l’ex senatrice e dirigente scolastica Laura Fasiolo. I due sfidanti hanno raccolto rispettivamente il 41,85% ed il 30,66% al primo turno, e sono quindi divisi da un margine di undici punti percentuali. Le scelte strategiche dei due raggruppamenti vertono tutte sui possibili apparentamenti con le formazioni che al primo turno hanno sostenuto Pierpaolo Martina, Franco Zotti, Antonio Devetag, Serenella Ferrari e Mario De Marco. Come riportato anche dal Tgr Friuli – Venezia Giulia, Giulia Roldo della lista “Martina Sindaco” ha escluso l’eventualità di apparentamenti, mentre il fuoriuscito dalla Lega Franco Zotti si dice “pronto a tutto” pur di battere il sindaco uscente, Rodolfo Ziberna. La platea degli sfidanti del candidato del centro-destra si dimostra eterogenea ma, a detta di Sergio Pratali, candidato nella lista “Noi Mi Noaltris Go!” a sostegno di Laura Fasiolo, è possibile raggiungere una convergenza: “Tutti ci siamo già incontrati prima delle elezioni nel tentativo di andare uniti contro Ziberna. I programmi sono molto vicini”. Mentre anche l’ex Assessore comunale Antonio Devetag, che ha raccolto il 4,72% delle preferenze, si dice disposto ad un dialogo con Laura Fasiolo, da parte di Rodolfo Ziberna e della coalizione di centro-destra non si sono ancora percepiti dei segnali in merito ai possibili accordi in vista del ballottaggio che deciderà il sindaco di Gorizia.

Ultime notizie

Dello stesso autore