27.8 C
Gorizia
venerdì, 19 Agosto 2022

Confcommercio, ipotesi di fusione Gorizia e Trieste

30.06.2022 – 12.05 – È al vaglio una possibile fusione tra la Confcommercio rispettivamente dell’ex provincia di Trieste e di Gorizia: la proposta è avvenuta da parte del Presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia Antonio Paoletti durante un’assemblea della Confcommercio giuliana svoltasi a Villa Russiz (Capriva del Friuli). Nell’occasione si certificava infatti l’avvenuta unione tra i centri di assistenza tecnica delle imprese giuliane e isontine. Una fusione tra le due Confcommercio garantirebbe una maggiore solidità posti a fronte delle sfide future: dall’inflazione, all’emergenza Covid, al prezzo crescente delle materie prime connesso alla guerra Ucraina-Russia. In linea generale durante l’assemblea è stato rilevato, similmente a quanto analizzava la Banca d’Italia, come il 2021 sia stato un anno molto positivo per il comparto commerciale; un trend che sarebbe continuato ad essere in ascesa se non si fosse verificata l’invasione russa verso marzo 2022.
“Si pensava che il 2022 potesse essere altrettanto buono – ha commentato Paoletti – ma sono aumentati i costi delle materie prime e poi è arrivata la guerra in Ucraina, senza dimenticare le problematiche dei cambiamenti climatici resi evidenti in questi giorni”.
Era anche presente l’assessore regionale alle attività produttive Sergio Emidio Bini che si è dichiarato concorde con l’analisi di Paoletti, annunciando che nel prossimo assestamento di bilancio della Regione verranno messi a disposizione 40 milioni di euro per alleggerire la pressione sulle imprese dei costi energetici.

[z.s]

Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore