19.3 C
Gorizia
mercoledì, 28 Settembre 2022

Gorizia, il Ministro della Cultura Franceschini non farà visita alla città: scoppia la polemica

12.09.2022 – 08.30 – Non basta il titolo di Capitale europea della Cultura per ottenere la giusta considerazione dal Ministero: scoppia la polemica attorno al Ministro della Cultura Dario Franceschini.
A evidenziare il problema il Sindaco Rodolfo Ziberna e l’Assessore alla Cultura Fabrizio Oreti, i due, dopo le molte inadempienze del Ministro nei confronti della città, hanno deciso di rendere nota questa situazione di disagio, soprattutto a seguito della scelta  di trascurare Gorizia dopo la visita di ieri (11 settembre) a Gradisca.
In appoggio alle tesi del primo cittadino arrivano prontamente le dichiarazioni della Deputata e Coordinatrice Regionale di Forza Italia, Sandra Savino: “D
i argomenti da trattare con il Ministro ne avremmo tantissimi e li dovrebbe conoscere molto bene visto che a più riprese abbiamo richiesto il suo intervento su argomenti di pertinenza ministeriale.”
Tra le accuse più importanti mosse nei suoi confronti spiccano la mancata collaborazione nel progetto che ha portato all’ottenimento del titolo “Capitale europea della Cultura 2025”, il poco interesse manifestato verso la sensibile vicenda della Biblioteca Statale Isontina e la totale indifferenza, anche a livello economico, nei confronti della messa in sicurezza della Stella mattutina.
“Gorizia e Gradisca – affermano in seguito il Sindaco Ziberna e l’Assessore Oreti – sono distanti 12 chilometri e non aver inserito il capoluogo Isontino dimostra in maniera esplicita quanto al Ministro non interessi assolutamente discutere di un appuntamento mondiale che nel 2025 darà immagine e lustro all’Italia.”
“Restiamo poi basiti – terminano i tre esponenti forzisti – dal comportamento dei vertici del Pd, partito in cui Franceschini è uno dei massimi esponenti, visto che hanno accettato sommessamente l’esclusione di Gorizia dalla visita.”

[a.f.]

Ultime notizie

Dello stesso autore