27.8 C
Gorizia
venerdì, 19 Agosto 2022

Cosa succederà dal 7 gennaio? I contenuti del nuovo decreto

06.01.2021 – 10.30 – I colori permangono, ma le misure che rappresentano cambiano nel tempo: questo è quello che succederà alla zona gialla da domani, 7 gennaio, dove compare il divieto di spostamento tra le regioni, confermando inoltre la possibilità di spostarsi verso un’altra abitazione nella regione per massimo due persone – accompagnate dai figli minori di 14 anni ed eventuali conviventi disabili.
Queste le prime indicazioni presenti nel nuovo decreto firmato in dal Consiglio dei ministri e che rimarrà in vigore fino al 15 gennaio.
Resta comunque consentito, come già confermato in tutti i precedenti decreti, il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.
Nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 7 e il 15 gennaio l’Italia si colorerà di arancione. Resta inoltre in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha inoltre portato in Cdm l’inasprimento delle soglie che definiscono il passaggio di una regione, o di una provincia autonoma, in fascia arancione o rossa.
Con una propria ordinanza, a partire dall’11 gennaio, il Ministro Speranza applicherà a una o più regioni, a seconda del monitoraggio reso noto l’8 gennaio per misurare l’Rt e gli altri parametri dell’Istituto superiore di sanità.
Con l’Rt al di sotto dell’1 le regioni dovrebbero rimanere in fascia gialla, mentre con l’Rt pari a 1 si passa alla fascia arancione.
Con l’Rt pari a 1,25 si va in fascia rossa.

[c.c]

Ultime notizie

Dello stesso autore