Monfalcone, presentato il programma del 137° Carnevale

04.02.21-16.15-Nella tarda mattinata, nella Sala del Consiglio comunale di Monfalcone è stato presentato il programma del 137° Carnevale di Monfalcone nonché il 66° numero de “La Cantada” (pubblicazione umoristico-satirica in dialetto bisiaco sui personaggi e i fatti della Bisiacaria). Ad introdurre l’incontro il sindaco Anna Cisint, che ha ringraziato coloro che voluto ringraziare coloro che collaborato al programma, oltre agli sponsor e ai vari partecipanti: “Il Carnevale è un pezzo di storia e di identità, parte di un percorso che ci appartiene. La speranza di tutti è che, nel limite delle possibilità, questo sia il ‘Carnevale solito’, ovvero un evento che appassiona e diverte come è successo negli anni passati. Abbiamo lavorato per questo”. Successivamente è intervenuto anche l’assessore Luca Fasan, sottolineando come “il contributo del Carnevale sia fondamentale anche per l’incremento delle attività commerciali”.

Hanno infine preso la parola anche gli operatori della Pro Loco che hanno presentato il progetto delineato dall’associazione e dal Comune di Monfalcone che si articolerà per tutto il mese di febbraio (tramite il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato cultura, del Consorzio Isontino Giuliano delle Proloco, di UNPLI Friuli Venezia Giulia, di BCC Staranzano, del Servizio Civile Universale e di Ascom, Confcommercio e Vivacentro).

Alcune novità riguardano “La Bisiachina“, ovvero la possibilità di condividere con Turriaco una specie di “Cavalchina monfalconese” condotta in diretta martedì 16 febbraio dalle 19.00 da Pasquale Gentile e dj Zippo tramite piattaforma on-line (eventivirtuali.tv e portale del Comune di Monfalcone). Inoltre, ne La Cantada -che sarà presente da domani, 5 febbraio, in tutte le edicole- ci sarà un nuovo gioco a tenere compagnia durante le fredde serate invernali, chiamato la ‘R-oca’. Presentata inoltre la copertina della rivista, ideata dall’artista locale Loredana Prodan, che vede il Sior Anzoleto con il Notaio e tante ‘maschere con mascherine’, Rocca compresa. Sullo sfondo compare un arcobaleno, simbolo di speranza.

Fino a domenica 28 febbraio verrà proposto in molti ristoranti della città il “Piatto del Carnevale” per l’iniziativa gastronomica “Magnemo fora e dentro de Casa”, che dal 1988 propone menù con piatti tipici e sfiziosi ad un prezzo speciale (informazioni disponibili sul sito e sulla pagina Facebook della Pro Loco Monfalcone). Prevista ai primi di marzo la consegna dell’ambìto premio dedicato al miglior “Piatto del Carnevale”, quest’anno – visto la situazione pandemica – anche per l’asporto.

A seguire svariati eventi a partire dalla giornata di giovedì 11 febbraio, dove in piazza della Repubblica, è prevista un’animazione itinerante con la Banda Vecia Trieste mentre alle 17.00 avverrà la cerimonia di consegna delle “Chiavi della Città” da parte del Sindaco alla Pro Loco (in diretta streaming).

Venerdì 12 febbraio sono previsti il Gruppo mascherato di Doberdò e di Trieste.

Sabato 13 e domenica 14 febbraio in piazza della Repubblica, dalle 10.00 alle 18.00, e nell’area pedonale verrà organizzata la prima “Sfilata statica” per la messa in mostra di una selezione di 12 postazioni di carri allegorici che tradizionalmente partecipano alla sfilata. Sarà possibile ammirarli tramite un percorso ben definito e segnalato. Previsto per il 13 il Gruppo mascherato di San Canzian e per il 14 il Gruppo mascherato di San Stino di Livenza.

Domenica 14 febbraio, alle 18.00 in diretta streaming dal Consiglio Comunale, la tanto attesa “Tombola de Carneval” , con la quale ci sarà la possibilità di vincere premi in natura del valore di due mila euro. L’iniziativa coinvolge tutti i cittadini che faranno acquisti nei negozi monfalconesi, ai quali verranno distribuite gratuitamente le cartelle senza un limite di spesa. Combinazioni vincenti: Quaterna, Cinquina, Tombola, seconda Tombola.

Martedì 16 febbraio, alle ore 12.00, arrivo in piazza della Repubblica dei personaggi del Carnevale Monfalconese: Sior Anzoleto Postier de la Defonta con la sposa e il Notaio Toio Gratariol. Alzabandiera del Comune di Monfalcone accompagnato dall’Inno. Tradizionale cerimonia e orazione pubblica in diretta streaming nella Sala del Consiglio del Comune, con il giuramento del Notaio Toio Gratariol e la Lettura del Testamento de Sior Anzoleto Postier. Previsto il Gruppo mascherato di Monfalcone.

Durante tutto il periodo, ci saranno in programma attività di svago e spettacolo itineranti, con giostre e trenino turistico nel rispetto delle norme anti Covid.

Michela Porta