Il nido “L’Aquilone” di Ronchi vicino ai bambini tramite i LEAD

29.03.21-07.30- Per le scuole è importantissimo mantenere il contatto con i bambini e con le famiglie. Per le primarie e secondarie si parla di DAD mentre per gli asili nido il termine è LEAD ossia legami educativi a distanza (comunicazione adattata per ogni singolo bambino tramite messaggi vocali, videochiamate, in videoconferenza, con una lettera, una mail ecc.) Attraverso il principio di inclusione, i LEAD raggiungono tutti i bambini anche chi non ha una connessione internet in casa.

In zona rossa, il nido comunale “L’Aquilone” di Ronchi dei Legionari ha chiuso all’utenza, quindi, ma non ha chiuso alle relazioni, seppur a distanza, con i bambini e le loro famiglie. Proprio per mantenere vivo il legame, l’assessore all’istruzione, cultura e Asilo Nido Mauro Benvenuto ci tiene quindi a comunicare che, con i piccoli utenti e con i genitori, il personale ha promosso diverse iniziative, cercando di fare tesoro della propria esperienza e professionalità, che in questo momento di chiusura si è arricchita ulteriormente, grazie alla partecipazione di diverse educatrici a specifici corsi di formazione e aggiornamento online.

Le azioni educative messe in atto sono state frutto del pensiero pedagogico dell’intera equipe di lavoro del nido, nel rispetto dell’età e della maturazione cognitiva dei bambini di ciascun gruppo/bolla. Gli interventi e le attività proposti dalle operatrici di ciascuna sezione sono stati diversi e sono stati resi possibili grazie all’impiego delle nuove tecnologie digitali: momenti di incontro informativo per genitori sull’evoluzione dei gruppi dei bambini, momenti di saluto rivolti ai bimbi, brevi letture e animazioni musicali, nonché tutorial rivolti a genitori su utilizzo di materiali di recupero, semplici attività musicali e di pittura con colori naturali da condividere con i propri figli.

Il personale si augura di rientrare al nido quanto prima: lo stare assieme, poter scambiarsi dal vivo uno sguardo e un sorriso hanno un valore importantissimo, che nessuno schermo saprà e potrà mai dare.

m.p.