6.5 C
Gorizia
giovedì, 8 Dicembre 2022

A Turriaco continua la lotta contro la zanzara tigre

05.05.2021 – 09.10 – A causa dell’umidità creata dalle recenti e frequenti piogge, si è riscontrato un aumento della zanzara tigre la quale depone le uova in qualsiasi tipo di oggetto in grado di contenere acqua. L’Amministrazione continua nella disinfestazione mediante idonei trattamenti con prodotti specifici nei tombini e nelle caditoie stradali. La lotta contro questo tipo di insetto non può avere esito positivo senza la collaborazione della cittadinanza. Infatti, i siti a rischio di infestazione da zanzara tigre nelle aree pubbliche sono il venti/trenta percento del totale, il rimanente settanta/ottanta per cento delle zone è di proprietà privata. È quindi necessario che i cittadini mettano in atto misure di prevenzione e di trattamento nelle aree di loro competenza.

Cosa fare:

  • Eliminare ove possibile i sottovasi ed evitare ogni ristagno d’acqua al loro interno.
  • Pulire accuratamente i tombini e le zone di scolo.
  • Trattare regolarmente (ogni 15 giorni circa) i tombini e le zone di scolo e di ristagno con prodotti larvicidi.
  • Non lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto.
  • Controllare periodicamente le grondaie mantenendole libere e pulite.
  • Controllare fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara.
  • Svuotare frequentemente gli abbeveratoi e le ciotole d’acqua per gli animali domestici.
  • Non lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi in giardino per evitare che si riempiano di acqua piovana.
  • Coprire le cisterne e tutti i contenitori utilizzati per la raccolta dell’acqua piovana con zanzariere o teli ben stesi.
  • Nei cimiteri pulire periodicamente e con cura i vasi portafiori, cambiare frequentemente l’acqua dei vasi o trattarla con prodotti larvicidi; se si usano fiori sintetici mettere sul fondo del vaso sabbia per evitare ristagni accidentali di acqua.
  • Utilizzare le zanzariere per i pozzetti della raccolta di acqua piovana.
  • Non accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità d’acqua stagnante.
  • Non lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiali.

Presso l’Ufficio Protocollo, dalle 9.30 alle 11.00, è possibile ritirare gratuitamente, fino ad esaurimento scorte, le compresse larvicida per i trattamenti nei tombini e nelle zone di scolo nei giardini privati.

c.s

Ultime notizie

Dello stesso autore