Ritorna Let’sGoTriathlon Grado con nuovi appuntamenti

31.05.2021 – 09.30 – Nella sua ventiduesima edizione il Triathlon di Grado rilancia e raddoppia: è tanta la voglia di ripartenza del Circolo Sportivo Adria Gorizia Triathlon che a settembre saranno due gli appuntamenti con il marchio Let’sGoTriathlon. Al tradizionale Olimpico si aggiungerà una gara su distanza Sprint. Due occasioni imperdibili per immergersi nelle bellezze di Grado e dei suoi dintorni, dato che i percorsi si snoderanno tra la spiaggia, la laguna e il centro storico. Ma non basta, perché per iniziare la stagione sportiva nel migliore dei modi, sabato 5 giugno sarà proposta la seconda edizione della Barbanade, la gara di nuoto mezzofondo di 3,8 chilometri, dall’isola di Barbana appunto a Grado. L’evento, che nel 2020 è stato organizzato in via sperimentale per sopperire alla cancellazione della prova di Triathlon, quest’anno sta riscuotendo un grandissimo successo, tanto che le iscrizioni sono letteralmente volate fino al tutto esaurito. A corredare l’evento sarà un’iniziativa di solidarietà, ideata per far vivere un’esperienza sportiva a una persona disabile.

Entusiasmo, speranza e senso di responsabilità animano quindi il C.S.A. Gorizia Triathlon, il cui presidente, Marco Vidoz, spiega: “Dopo un anno inevitabilmente difficile, vogliamo ripartire alla grande. Nel 2020 abbiamo dovuto annullare il Triathlon a causa dell’emergenza sanitaria, quindi abbiamo pensato di proporre la ventiduesima edizione raddoppiandola: al consueto appuntamento con l’Olimpico aggiungiamo una distanza Sprint, di per sé più adatta ai giovani e a tutti coloro che vogliono provare ad avvicinarsi a questa disciplina, ma non meno interessante per gli agonistici specialisti della velocità. Speriamo di ripetere il successo del 2019 in termini di partecipazione e di pubblico, anche se la situazione, pur essendo in miglioramento, è inevitabilmente diversa. Inoltre a giugno riproponiamo la Barbanade, che di fatto darà il via alla nostra programmazione di eventi: l’edizione zero dello scorso anno ha avuto l’apprezzamento di tutti. Una gara particolare e quasi unica per le sue condizioni logistiche: si nuota in laguna lungo il canale navigabile e dobbiamo organizzare il trasferimento degli atleti alla partenza della gara sull’ isola di Barbana tenendo conto anche di alcune restrizioni in vigore. Riusciamo a fare tutto ciò grazie agli accordi e la collaborazione con la società Motoscafisti Gradesi che cura il servizio dei traghetti, garantendo l’effettuazione di tutte le corse di linea. Inoltre, il tratto di laguna interessato dalla gara, la navigazione sarà sospesa dalle 11.30 fino al termine della competizione circa alle ore 14. Nonostante le difficoltà, riteniamo sia il migliore modo per aprire la stagione degli eventi”.

Gara di nuoto mezzofondo in acque libere, la Barbanade prevede la partenza dall’isola di Barbana con arrivo all’isola della Schiusa – Grado. Duecento gli iscritti all’edizione 2021, mentre lo scorso anno erano centoventi. Il percorso è di circa 3,8 chilometri lungo il canale navigabile. La manifestazione si svolgerà sotto l’egida dell’ente di promozione sportiva A.C.S.I., in collaborazione con la Gorizia Nuoto. Il trasferimento degli atleti alla partenza sull’isola di Barbana, a cura dell’organizzazione, sarà effettuato con i traghetti di linea della società Motoscafisti Gradesi. L’arrivo sarà situato in acqua all’altezza della sede della Protezione Civile di Grado, in via Riva Grandi Navigatori. Per la riuscita dell’iniziativa, saranno presenti gli operatori di Polizia Locale, Protezione Civile, Carabinieri, Lega Navale Italiana di Grado e A.S.D. Kite Life. Dalle 8 alle 10 sono previsti ritrovo e registrazioni nel campo sportivo comunale, con ingresso dalla sede della Protezione Civile. Gli atleti, accompagnati dall’organizzazione, a piedi si recheranno fino alla banchina di partenza del traghetto per Barbana (riva Scaramuzza vicino al ponte della Schiusa), per trasferirsi di seguito sull’isola di Barbana. La partenza della gara è prevista alle 12, con il metodo rolling start (due atleti ogni dieci secondi). Alle 16 ci saranno le premiazioni. Tra i partecipanti è atteso il vincitore dell’edizione 2020 Enrico Cardinale.

La Barbanade ospiterà il progetto “Esperienze normali per persone speciali. Per Elesorriso i lemuri si trasformano in delfini!”, che si propone di far “vivere” a una persona affetta da SLA la laguna di Grado a bordo di una canoa. Un’iniziativa curata dalla Naonis Tri e dalla Gymnasium Pordenone, con l’assistenza di Vigili del fuoco, volontari e professionisti. Una giovane affetta appunto da SLA potrà così ammirare da una posizione privilegiata e a impatto zero la laguna, facendo lo stesso percorso degli atleti. A farle compagnia, oltre al pubblico presente, ci saranno i nuotatori dei due sodalizi promotori che saranno i suoi “delfini”.

L’edizione del Triathlon di Grado su distanza olimpica F.I.TRI. (un chilometro e mezzo di nuoto in mare, quaranta chilometri in bici e dieci chilometri di corsa) avrà ancora una volta come punto di forza il percorso, particolarmente suggestivo in quanto immerso nelle bellezze di Grado e dei suoi dintorni. La frazione di nuoto porterà gli atleti nel tratto antistante la spiaggia GIT all’altezza del Parco delle rose, mentre quella di bici (con scia vietata) fino alla località Punta Sdobba–Caneo di Fossalon. Per la frazione di corsa il tracciato si snoderà tra la spiaggia principale e il centro storico cittadino, con arrivo finale al Parco delle Rose. L’apertura delle registrazioni atleti (nel Parco delle Rose) è prevista alle 9, la partenza alle 13. Una gara che nel 2019 ha visto partecipare settecento atleti, in rappresentanza di sei nazioni.

Il C.S.A. Gorizia Triathlon ha pensato di ampliare la platea dei triathleti agli specialisti delle distanze più corte non certo meno interessanti dal punto di vista agonistico ma anche a chi vuole avvicinarsi a questa disciplina, mettendo alla prova le proprie capacità. Agonisti, giovani e aspiranti triatleti potranno cimentarsi in settecento metri di nuoto da effettuare a rettangolo con un giro unico in senso orario, in venti chilometri di ciclismo su un tracciato pianeggiante da coprire due volte e in cinque chilometri di corsa organizzati in due giri. Anche in questo caso la zona cambio aprirà alle 9 nel Parco delle Rose, mentre il via sarà dato alle 12.30.

Per saperne di più e per iscriversi, consultare il sito internet https://www.letsgotriathlon.it/.

c.s