Due concerti gratuiti al Teatro Comunale di Monfalcone

07.09.21-07.30-Due concerti a ingresso gratuito al Teatro Comunale di Monfalcone: venerdì 10 settembre, alle ore 21.00, è in programma il concerto per chitarra con Livio Gianola; domenica 12 settembre, alle ore 20.30, quello dell’Orchestra Filarmonica Città di Monfalcone, diretta da Cristina Semeraro e con Kostantin Tashko al pianoforte.
L’Assessorato alla cultura del Comune di Monfalcone, promotore dell’iniziativa, ricorda che le prenotazioni dei posti presso la biglietteria del Teatro saranno possibili da oggi, martedì 7 settembre, dalle 17.00 alle 19.00, e che l’accesso sarà consentito esclusivamente alle persone munite di certificazione verde “Green Pass”.

Il concerto di Livio Gianola, organizzato nell’ambito del Festival Internazionale di Chitarra ospitato a Gemona del Friuli, venerdì 10 settembre, alle 21.00, propone una serie di brani composti dal musicista, unico chitarrista non spagnolo ad aver scritto musiche flamenco per il prestigioso Ballet Nacional de España. Dotato di una potente tecnica chitarristica, Gianola affascina il pubblico internazionale con le sue opere originali, contraddistinte da raffinate armonie e da melodie accattivanti, suonate con una chitarra a otto corde, costruita appositamente secondo le sue istruzioni. I suoi concerti sono caratterizzati da brani di una creatività musicale unica, visto che nell’eseguire le sue composizioni aggiunge un tocco di italianità in un contesto di solito identificato come esclusivo dell’ambito spagnolo, tanto da rendere il compositore l’ideale ambasciatore e trait d’union fra le due culture.

L’Orchestra Filarmonica Città di Monfalcone ritorna dal suo pubblico dopo la pausa estiva con un gran concerto al Teatro Comunale di Monfalcone che si terrà domenica 12 settembre alle ore 20.30. Il concerto aprirà con il quartetto “Crisantemi” di Giacomo Puccini, originale per quartetto ma qui presentato per orchestra d’archi, scritto nel 1890, in occasione della morte di Amedeo di Savoia, duca d’Aosta, figlio dell’allora re d’Italia Vittorio Emanuele II, di cui Puccini utilizzò la musica nell’ultimo atto della prima opera di grande successo, Manon Lescaut (1892); a seguire la Serenade in mi minore per orchestra d’archi, op. 20 di Edward Elgar, composta nel 1892 e contraddistinta da un cordiale e affettuoso lirismo, rivelatore di uno stile creativo dai gusti raffinati e aristocratici, nel contesto di un discorso fluido scorrevole e secondo un tipo di scrittura formalmente chiara e sentimentalmente comunicativa; concludono la prima parte orchestrale le Danze popolari rumene di Béla Bartók, composte per pianoforte nel 1915 e trascritte poi per orchestra nel 1917, basate sugli antichi modi ecclesiastici o greci o anche su scale più primitive, piacevoli e musicalmente estroverse nei loro ritmi caratteristici.

A chiudere la serata verrà eseguito il Concerto n. 1 in mi minore per pianoforte e orchestra, Op. 11 di Fryderyk Chopin, interpretato da Konstandin Tashko, pianista albanese e studente al Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste, già vincitore di oltre 30 premi internazionali in tutta Europa e che vanta già un ampio curriculum di significative esibizioni. Ha vinto, fra gli altri, il Grand Prix “Premio Antonio Salieri 2017”, il 10th Young Pianist of the North (Newcastle), il Premio Stefano Marizza 2019 e si è aggiudicato la piazza d’onore al Premio Delle Arti 2018 organizzato dal MIUR. É stato solista con le orchestre della RTSO, dell’ARTEVE, e con i Virtuosi Italiani diretti dal Maestro Alberto Martini. Si è recentemente esibito al Teatro Lirico G. Verdi di Trieste nell’ambito della rassegna “Giovani Talenti”.

L’Orchestra Filarmonica “Città di Monfalcone” è diretta dal M° Cristina Semeraro, diplomata in Violino presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste, in Canto al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine ed in Direzione d’Orchestra presso la “Regia Accademia Filarmonica” di Bologna. È docente e Direttore Artistico dell’Accademia di Musica e Canto Corale di Trieste nonché Maestro del Coro di Voci Bianche “I Piccoli Cantori della Città di Trieste”. Dal 2014 è direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica “Città di Monfalcone”, con cui ha eseguito il Requiem di Mozart, la Messa di Gloria di Puccini, i Concerti di Capodanno 2017 e 2018, la Quinta e la Settima Sinfonia, la Fantasia Corale op. 80 e il Concerto per pianoforte e orchestra n.5 “Imperatore” di Beethoven, il Budavàri Te Deum e le Danze di Galanta di Zoltán Kodály, l’opera Brundibar di Hans Krasa.

Il concerto, che rientra nella Stagione Musicale 2020 dell’Orchestra monfalconese, è realizzato con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e in partnership con il Comune di Monfalcone.

c.s.