“Sweet Dream”, ieri a Trieste il musical con parte del corpo di ballo della Ilydance di Monfalcone [Gallery]

11.09.21-16.00-Ieri sera, venerdì 10 settembre, il musical “Sweet Dream” ha caratterizzato l’ultimo appuntamento con Hot in the City, la rassegna prodotta da Good Vibrations. Al castello di San Giusto di Trieste si sono presentate oltre 400 persone che hanno assistito allo spettacolo: ambientata negli anni ’80 in un locale dal nome “Sweet Dream”, appunto, la storia si svolge tra esibizioni canore e coreografie, intrecciando storie d’amore e battute divertenti. Gli attori che lo interpretano sono il triestino Dennis Fantina (vincitore della prima edizione di “Amici”), Leonardo e Gerry Zannier, Laura Antonini e la coreografa Manuela “Nuelle” Di Benedetto.  Oltre a loro, musicisti e ballerini di Trieste e Monfalcone. Produzione artistica di Nathan Vitta. Abbiamo quindi fatto alcune domande a Dennis Fantina e al corpo di ballo:

-Dennis, tu sei conosciuto principalmente come cantante ma in realtà non è la prima volta che reciti in un musical: come ti trovi in questa veste?

Dennis: Il musical “Sweet Dream” è nato già nel 2019, questa è la quarta replica. Avevo già fatto esperienza con “Grease”, partecipando ad una tournee di sei mesi, quindi, sebbene mi ritenga più ‘bravo’ come cantante che attore, ho già sperimentato..canto, ballo e danza. Si fa!

-Ora è appena uscito il tuo singolo. Puoi dirci qualcosa a riguardo? Per quanto riguarda progetti futuri?

Dennis: “Senti” è uscito il 3 settembre ed è un brano composto da Tomaso Baldassi, una canzone lirica con ritmiche moderne. Per quanto riguarda progetti a breve, dopodomani (domenica ndr) partirò per Roma per partecipare al “Tale e Quale Show” dove rimarrò per i prossimi due mesi. Il programma andrà in onda tutti i venerdì su Rai Uno a partire dal 17 settembre e, come ben sapete, mi ‘trasformeranno’ in altri cantanti ma il resto è ancora ‘top secret’ anche per me.

Oltre agli attori, sul palco è presente un corpo di ballo tutto al femminile che, per la prima volta, si esibisce insieme in questo spettacolo. Ilydance di Monfalcone (via San Polo 19) ed Ele Dance di Trieste (via Limitanea 4) sono tra i vari protagonisti:

Lara (Ele Dance): Il corpo di ballo di questo spettacolo arriva da tantissimi generi diversi: ci sono ragazze che hanno fatto pattinaggio, altre latino, altre ancora balletto classico. Siamo quindi di diverse scuole ma abbiamo comunque anni di spettacolo di esperienza quindi ci piace metterci alla prova. Per me è la prima volta in cui partecipo ad un musical così grande. Con questo gruppo mi sono trovata benissimo, ci divertiamo e siamo diventate un bel gruppo coeso. Per il futuro, speriamo di portare avanti questo progetto e portarne avanti tanti altri.

Manuela “Nuelle” Di Benedetto (Ilydance): Per quanto mi riguarda, sono stata chiamata dal produttore per far parte del cast sia nel ruolo di attrice come cameriera del locale, sia come coreografa per le parti ballate nel dietro le quinte. Con la Ilydance ripartiremo a fine settembre con corsi per i più piccini (a partire dai 4 anni con “Giocodanza”) in su. Siamo prontissimi a ricominciare e da noi trovate vari stili: dall’hip hop alla breakdance ed io, in particolare, con musical e tip tap. Non solo ballo, quindi, ma anche canto e recitazione.

Michela Porta

Foto: Michela Porta

Riproduzione riservata