Casello di Villesse: intercettati due destinatari di un Mandato d’Arresto Europeo

14.09.21-07.00-Nella tarda mattinata di domenica, 12 settembre 2021, una pattuglia della Polizia di Stato – in servizio lungo l’Autostrada A34 – ha intercettato presso il casello di Villesse (GO) due stranieri ricercati dalle Autorità francesi per diversi reati contro il patrimonio commessi nel paese d’oltralpe. Gli stranieri, un serbo di 36 anni ed un’olandese di 33 anni, compagna del primo, conducevano due auto di grossa cilindrata con targa svizzera dirette verso la Repubblica di Slovenia. L’attenzione degli agenti della Polizia Stradale era rivolta in particolare alla ricerca di uno dei due veicoli, a bordo del quale proprio le autorità francesi avevano segnalato la presenza di malviventi da sottoporre ad attento controllo poiché responsabili di diverse rapine. I due, che corrispondevano ai segnalati, sono stati accompagnati presso gli uffici della Polizia Stradale di Gorizia per procedere ad ulteriori accertamenti.

Si è ritenuto necessario il fermo per identificazione e, nel corso del fotosegnalamento, è giunta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia la comunicazione che i nominati in oggetto erano destinatari di un Mandato d’Arresto Europeo (MAE) emesso dalla Corte d’Appello di Aix En Provence (F) per una pluralità di reati contro il patrimonio compiuti da una “banda organizzata” ai danni di vari cittadini francesi residenti in Costa Azzurra nel corso dell’anno. La successiva perquisizione personale – estesa anche ai veicoli – ha portato poi al rinvenimento di ingenti somme di denaro e di vari oggetti preziosi, in particolare orologi di lusso. Terminata l’attività d’indagine, gli arrestati sono quindi stati condotti presso le Case Circondariali di Gorizia e Trieste.

c.s.