19.7 C
Gorizia
venerdì, 27 Maggio 2022

Quarantena e isolamento: tutto quello che c’è da sapere

20.01.2022 – 13.10 – Nel dedalo di disposizioni anti-covid tenere il passo e non perdersi tra aggiornamenti e nuove indicazioni è diventato alquanto difficile. Con le più recenti misure introdotte dal DL 229/2021 sono cambiate le regole in materia di isolamento e quarantena, ora differenziate in base al proprio stato vaccinale. Da un lato dunque i non vaccinati, i vaccinati (con dose unica o doppia dose) e i guariti da più di 120 giorni, dall’altro chi ha già ricevuto la dose booster, o i vaccinati (con due dosi o dose unica) e i guariti da meno di 120 giorni.
Per i primi, in caso di tampone positivo (molecolare o antigenico in farmacia e strutture convenzionate) viene previsto l’isolamento di 10 giorni alla fine del quale andrà eseguito un test antigenico o molecolare negativo; in caso di sintomi, il test dovrà essere eseguito a 3 giorni dalla loro scomparsa.
Ancora diversa è poi la situazione nel caso di un contatto con un positivo, dove per i non vaccinati viene prevista unaquarantena di 10 giorni dall’ultimo contatto, che si conclude con un test antigienico o molecolare negativo. Per i vaccinati da più di 120 giorni invece la quarantena sarà più breve, di cinque giorni con un test antigenico molecolare negativo alla fine del periodo.
Per chi ha invece ricevuto la dose booster o è vaccinato/guarito da meno di 120 giorni si riduce a 7 giorni l’isolamentoin caso di tampone positivo, con un test negativo (molecolare o antegnico) alla fine del periodo. In caso di contatto con un positivo invece non viene prevista alcuna quarantena ma cinque giorni di autosorveglianza con obbligo di ffp2. Nel caso in cui dovessero comparire dei sintomi andrà fatto un test antigenico o molecolare, da ripetersi dopo cinque giorni qualora fossero ancora presenti.
Sulla carta dunque, seppure un po’ contorte le regole appaiono chiare, ma nel pratico, quali sono i comportamenti da mettere in campo qualora dovessero presentarsi sintomi o in caso di positività al virus? Proprio per rispondere ai dubbi della cittadinanza e fare chiarezza sulle procedure adottate, Asugi ha diffuso un vademecum con le principali indicazioni rispondendo alle domande più frequenti.
Nel caso in cui dovessero comparire sintomi attribuibili al Covid-19 (ad esempio febbre, tosse, sintomi respiratori), andrà avvisato immediatamente il medico curante attendendo indicazioni da parte di quest’ultimo (se sprovvisti ci si dovrà rivolgere alla guardia medica): non ci si deve dunque recare né in ambulatorio né al Pronto Soccorso. Solo in caso di urgenza andrà contattato il 112.
Se una volta fatto il tampone (molecolare o antigenico effettuate in farmacia e/o in strutture convenzionate) questo dovesse risultare positivo, a seconda del proprio stato vaccinale, andranno seguite le disposizioni previste isolandosi nella propria abitazione senza uscire di casa e mantenendosi isolati anche dai propri conviventi. Ma come isolarsi efficacemente se a casa ci sono altre persone? Come indicato dall’Azienda sanitaria, andranno evitati spostamenti all’interno dell’abitazione, rimanendo isolati in una stanza con la porta chiusa, arieggiando spesso i locali e utilizzando un bagno possibilmente non condiviso (nel caso in cui questo non fosse possibile andrà effettuata una disinfezione delle superfici e dei sanitari con prodotti disinfettanti ed il locale deve essere arieggiato prima dell’accesso di altre persone). Non vanno inoltre condivisi oggetti con i conviventi (ad esempio telefoni, pc, auricolari, cuffie, penne, libri). Tra gli accorgimenti, quello di essere raggiugibile telefonicamente per le comunicazioni degli operatori e di misurare la temperatura tutte le volte che si ha la sensazione di avere febbre.
Da ricordare inoltre che i referti fatti con Asugi arrivano entro le 24/48 ore tramite SMS oppure sono verificabili tramite applicazioni come Sesamo e Io.
Infine, per qualsiasi dubbio sull’emergenza Coronavirus è possibile contattare il numero unico regionale 800 90 90 60 attivo dal lunedì a venerdì (esclusi i festivi) dalle 9:00 alle 19:00.
[n.p]

Ultime notizie

Dello stesso autore