Monfalcone, la raccolta rifiuti è green e smart con le nuove isole ecologiche

24.01.2022 – 17.50 – Niente più cassonetti, né cattivi odori in estate, rischi legati alla Bora o bottini straripanti, a cui si aggiunge la riduzione dei costi legati alla pulizia e una maggiore accessibilità per tutti i cittadini. Il progetto delle isole ecologiche interrate e dei cestini intelligenti si presenta come una rivoluzione per il conferimento dei rifiuti a Monfalcone. Non solo più funzionali rispetto ai tradizionali cassonetti, le isole ecologiche sono anche ecosostenibili poiché dotate di tecnologia in grado di segnalare in tempo reale lo stato di riempimento, che permetterà lo svuotamento mirato, nonché di compattatori alimentati da energia solare-elettrica.
Nel dettaglio, sono in tutto 36 i cestini intelligenti le 27 isole ecologiche con una capacità che va dai 3mila ai 5mila litri ciascuno, distribuite nelle vie Parini, Don Fanin, Duca d’Aosta, Ponchielli Barbarigo, viale San Marco, vicolo Desenibus, piazza Cavour, via XXV Aprile, via Garibaldi, via Volta, viale Verdi, via Fontanot e via 9 Giugno, nonché sette isole semi-interrate destinate a Marina Julia. L’installazione riguarderebbe i complessi condominiali Venus, Elios, Erica, la Nave e le concessioni della spiaggia.
“Insieme all’Assessore Venni, abbiamo elaborato questo progetto col quale un nuovo volto a Monfalcone anche da questo punto di vista, con grande attenzione al fattore ecologia e smaltimento dei rifiuti,” ha dichiarato la sindaca Anna Cisint. “Il coinvolgimento dei Comuni rivieraschi, che presenteranno i loro progetti, è una parte importante e un’occasione per iniziare un proficuo lavoro di squadra, per il bene del nostro territorio.”

[n.n]