19.3 C
Gorizia
mercoledì, 28 Settembre 2022

Gorizia, aeroporto Duca D’Aosta base strategica per operazioni antincendio

10.08.2022 – 10.00 – L’aeroporto Duca D’Aosta potrebbe costituire una risorsa per l’efficacia delle operazioni di contrasto agli incendi. Nell’ultimo mese il Carso italiano e sloveno è stato devastato dall’azione dei fuochi, portando in luce tanto l’importanza della prevenzione, quanto la necessità di operazioni di soccorso tempestive. A questo proposito, da Gorizia giunge la proposta di impiegare l’aeroporto Duca D’Aosta come base per i mezzi aerei impegnati nello spegnimento delle fiamme. In un momento di difficoltà economiche per l’aeroporto, la società consortile ADA propone infatti di sfruttare la base per operazioni transfrontaliere, dato che Lubiana aveva manifestato la volontà di acquistare AirTractor con una capacità di 3mila litri d’acqua, mezzo assente in Regione. L’aeroporto si estende su una superficie di 150 ettari nei pressi del confine con la Slovenia, in un punto quindi strategico per le operazioni. Inoltre, la presenza di una piscina permetterebbe di caricare l’acqua necessaria sui mezzi, anche se i Canadair non riuscirebbero a decollare da qui date le ingenti dimensioni.

L’aeroporto fu realizzato nel 1912 dagli austriaci, i quali lo avevano adibito a scuola di volo in supporto di quella di Wiener Neustadt, per poi abbandonarlo nel 1915 data la vicinanza al confine italiano. Fu riqualificato una decina d’anni dopo ed espanso per ospitare più reparti di volo e, a partire dagli anni Trenta, viene associato alla figura del Duca Amedeo di Savoia-Aosta che fu comandante di Stormi e di Grandi Unità aeree. Nel corso della seconda guerra mondiale ricoprì un ruolo strategico fondamentale nel supporto alle truppe d’occupazione in Slovenia e Croazia. Tra il 1945 e il 1950, in seguito al Trattato di Pace, l’attività dell’aeroporto si limitò ai soli voli civili e sportivi. L’attività di linea cessò alla fine del 1961 in seguito all’apertura di Ronchi dei Legionari e, circa un anno dopo, il 4 novembre 1962 fu inaugurato il maestoso monumento al duca Amedeo d’Aosta, il Duca Aviatore.

[g.p.]

Ultime notizie

Dello stesso autore