19.3 C
Gorizia
mercoledì, 28 Settembre 2022

Allerta meteo: oltre 400 richieste d’aiuto in Regione e danni nell’Isontino

19.08.2022 – 10.00 – Nella giornata di ieri un forte maltempo ha investito la Regione, in particolare nella zona dell’Isontino compresa tra Grado e Gorizia dove sono stati rilevati diversi danni. Il fenomeno verificatosi è definito squall line (linea di groppo) e avviene quando tra l’aria calda e umida, presente al suolo, e l’aria più fredda e pesante, spinta da un fronte freddo, si genera una fascia di temporali molto forti e in continuo sviluppo. Dalle 13 alle 14.30 circa, le raffiche di vento in Regione hanno soffiato fra i 100 e i 140 km/h. Il Numero di emergenza unico europeo, il 112, ha ricevuto oltre 400 richieste d’aiuto per tetti scoperchiati, alberi sradicati e pali abbattuti. I soli vigili del fuoco di Gorizia hanno sostenuto ben 50 richieste d’intervento, tra cui si segnalano in particolare quello in viale XX Settembre, dove un grosso ramo è precipitato sulla strada, e quello al parco della Rimembranza, dove un altro ramo si è spezzato cadendo sul marciapiede. Fortunatamente, non ci sono stati feriti.

La viabilità lungo la Sp4 Moraro-Gradisca ha subito le conseguenze dell’abbattimento di tre pali telefonici all’altezza dell’impianto di compostaggio. A Gradisca, invece, due alberi e diversi rami sono caduti in zona Spianata. A Sagrado e Farra sono stati segnalati episodi di alberi sradicati e divelti, a Mariano i tre chioschi in lamiera utilizzati dal Mariano calcio sono stati scoperchiati. Anche a Corona e Capriva sono stati segnalati due alberi divelti, a Mossa, invece, per fortuna solo dei rami rotti.
L’allerta meteo è ancora in corso, e resterà tale fino al primo pomeriggio.

[g.p.]

Ultime notizie

Dello stesso autore