19.3 C
Gorizia
mercoledì, 28 Settembre 2022

Monfalcone: Cisint chiede alle scuole l’apertura anticipata dei cancelli

14.09.2022 – 08:00 Il nuovo anno scolastico ha preso il via da appena due giorni ma il primo cittadino di Monfalcone, Anna Cisint, solleva già una problematica che interessa due scuole della città da lei amministrata. Il Sindaco ha infatti indirizzato una lettera ai nuovi dirigenti scolastici degli istituti comprensivi Randaccio e Giacich, le dottoresse Francesca Zamar e Gabriella Di Gregorio, per porre alla loro attenzione il problema legato all’attesa degli studenti al di fuori dei cancelli degli edifici scolastici, prima dell’inizio delle lezioni: con una nota stampa di ieri Cisint ha fatto sapere come un simile approccio agli ingressi nelle strutture scolastiche, stando a quanto emerso non solo dai sopralluoghi dell’Amministrazione comunale ma anche dalle segnalazioni avanzate dai genitori degli alunni interessati, comporterebbe una formazione di code e un intralcio al traffico dei veicoli e, di conseguenza, delle situazioni di potenziale pericolo per gli studenti. La soluzione ipotizzata da Anna Cisint nella lettera alle presidi delle scuole Giacich e Randaccio, incontrate durante le scorse settimane proprio dal primo cittadino di Monfalcone e dall’Assessore comunale Tiziana Maioretto e invitate a gestire la questione col “buon senso del padre di famiglia”, è quella di aprire in anticipo i cancelli degli edifici, così da permettere a bambini e ragazzi di entrare all’interno dei giardini delle strutture e di attendervi l’inizio delle lezioni, protetti da situazioni che possano metterli a rischio. [a.t.]

 

 

 

 

 

Ultime notizie

Dello stesso autore