10.3 C
Gorizia
giovedì, 8 Dicembre 2022

Gorizia al terzo posto nazionale come città che legge, l’orgoglio di Oreti

27.10.2022 – 18.40 – “Grazie al terzo posto nazionale che abbiamo ottenuto come città che legge stiamo legando le Scuole, il Comune, le Librerie e Biblioteche della città”. Questo il commento di Fabrizio Oreti, Assessore alla Cultura, al Sistema Teatrale, Museale, Beni Storici, Candidatura Unesco, del Comune di Gorizia.

“È stato un bel momento di condivisione quello che ci ha visti coinvolti per premiare degli studenti del liceo Classico “Dante Alighieri” e del Liceo Scientifico “Duca degli Abruzzi” che in accordo con la Libreria Ubik hanno rencensito un tema scelto tra diversi argomenti a disposizione per legarlo alle attività che stiamo portando avanti come città che legge e, contestualmente, hanno conosciuto le dinamiche relative alla recensione di un testo.” ha aggiunto.

“I giovani sono il futuro e la speranza del nostro territorio – continua Oreti – per questo preme avvicinarli sempre più alla cultura perché certamente saranno degli adulti migliori. Nell’ottica di Nova Gorica e Gorizia Capitale della Cultura Europea dovranno essere protagonisti di un territorio unico e speciale e questi progetti sono anche utili per avvicinarli e coinvolgerli per tappe all’appuntamento internazionale del 2025.”.

Oreti ricorda ancora: “Giusto per ricordare da dove parte Gorizia città che legge, Tempo fa abbiamo ottenuto l’importante riconoscimento ottenuto dal Ministero della Cultura che ha assegnato a Gorizia il terzo posto nazionale su 119 Comuni in Italia che ha portato in dote un contributo di oltre 30 mila euro.”.

“Il progetto – ricorda Oreti – vede protagonista il Patto della lettura promosso dal Comune di Gorizia con Isig (che ringrazio per il sempre efficiente lavoro a favore del territorio) assieme alle librerie e biblioteche della città. Recentemente, abbiamo lanciato il progetto Ergo Gulp Easy Reader. Si tratta di un progetto che sostiene la lettura come strumento per la promozione di una cittadinanza attiva verso la lettura come volano di consapevolezza verso la Capitale Europea della Cultura di Nova Gorica e Gorizia 2025. Stiamo rispettando il progetto che ci ha visti vincenti e grazie a ciò stiamo lavorando per legare assieme Amministrazione, Librerie, Scuole, e Biblioteche della città.”.

L’esponente della giunta goriziana ci tiene dunque a ringraziare tutti gli attori coinvolti: “Complimenti e grazie ai Dirigenti scolastici, ai Professori ma soprattutto agli studenti. Un grande plauso alla libreria Ubik per l’ottima collaborazione messa in campo. Ringrazio gli Uffici Comunali, in particolar modo la dottoressa Rossana Puntin, per aver seguito con dedizione il progetto.”.
[c.s.]

Ultime notizie

Dello stesso autore